Quattro matrimoni e un funerale

Four Weddings and a Funeral

GRAN BRETAGNA - 1994
Quattro matrimoni e un funerale
Il giovane Charles è un curioso tipo, simpatico e di vivo spirito, molte donne lo adorano, ma lui non si decide a sposarsi. Nell'ambito dei suoi tanti amici si susseguono gaie cerimonie nuziali e Charles spesso fa da testimone. Ad uno dei matrimoni, Charles conosce Carrie, un'americana bella, elegante e disinvolta. I due si piacciono: hanno un rapido incontro d'amore, lui rimane sconvolto, poi riprende la sua vita da scapolo. I matrimoni si susseguono e anche Carrie decide di sposarsi, con grande delusione di Charles, con un ricco quarantenne, Hamish. Al matrimonio purtroppo improvvisamente muore l'anziano ed eccentrico Gareth, amico di Charles, un omosessuale di cui tesse l'elogio funebre il compagno Matthew. Ormai come suggestionato, Charles decide di sposarsi e la sua prescelta è una ragazza da tempo innamorata di lui. Ma, prima di giungere all'altare, Carrie si presenta a lui dicendogli di aver lasciato Hamish. Charles è confuso, ma David, il fratello muto, interrompe la cerimonia perchè sa che Charles non ama la sua futura sposa. Ogni esitazione cade e Charles si unisce a Carrie, che gli appare davvero la donna migliore.
  • Durata: 116'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA, DRAMMATICO, ROMANTICO
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA
  • Produzione: CHANNEL FOUR FILMS, POLYGRAM FILMED ENTERTAINMENT, WORKING TITLE FILMS
  • Distribuzione: I.I.F. (1994) - SKORPION ENTERTAINMENT

NOTE

- DAVID DI DONATELLO 1995 PER MIGLIORE ATTORE STRANIERO A HUGH GRANT.

- IL FILM E' STATO CAMPIONE D'INCASSI IN GRAN BRETAGNA NEL 1994.

CRITICA

"Strepitosa commedia rosa, di purissima lana inglese, banale solo in apparenza, che ironizza con garbo sui sentimenti, alternando in un puzzle spassosissimo e dal ritmo travolgente, umorismo, lacrime e sberleffi (alla buona società). Hugh Grant è uno scavezzacollo di grande simpatia e discreto fascino, Andie McDowell semplicemente incantevole". (Massimo Bertarelli, 'Il giornale', 29 maggio 2001)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy