Quattro figli unici

ITALIA - 1992
Virginia, una giornalista trentatreenne divorziata dal marito Ennio, dirigente di un'azienda di computer, il quale le ha affidato, insieme alla loro figlia Micol di 12 anni, anche il sedicenne Paolo, nato dal suo primo matrimonio, ospita spesso il proprio compagno Giorgio, un trentenne aspirante sceneggiatore, piuttosto immaturo, e privo di lavoro. Quando Virginia scopre che Paolo non ha dormito a casa, apprende da Micol che ciò accade da tre notti, e, chiesto l'aiuto di Giorgio, cerca invano fra compagni di scuola, discoteche, sale giochi e collina del motocross, apprendendo soltanto che Paolo (certamente scappato di casa) ha con sè un milione.

CAST

NOTE

Presentazione ufficiale alla Vetrina del Cinema Italiano della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia nel 1992.
Finalista Premio Solinas.
Costumi: Alessandra Montagna.
Edizioni musicali CAM.

CRITICA

Mal riuscito, ma basato su problemi scottanti e reali, come quello del disagio giovanile, che colpisce specialmente i ragazzi, costretti a vivere in famiglie scombinate. (Segnalazioni Cinematografiche)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy