QUANDO LA PELLE BRUCIA

ITALIA - 1963
QUANDO LA PELLE BRUCIA
In un villaggio del Polesine, un gruppo di giovani inscena una manifestazione di dileggio ai danni di Wandina, giovane sposa di dubbia fedeltà. Il giorno successivo, la scoperta del cappotto della donna sulla sponda del fiume, induce a credere alla sua morte e spinge Antonio Gorese, il marito, ad abbandonare il paese. Arrivato a Loreo, Antonio interviene in difesa di Nevi, una ragazza dalle numerose amicizie maschili, e si stabilisce nella fattoria di Napoleone, nonno della ragazza, dove vivono anche Nevi e sua madre Agnese. Nei giorni successivi, Antonio ha modo di prendere parte alle discussioni relative ai problemi della zona, in subbuglio a causa dell'abbassamento dei terreni che tutti attribuiscono ai pozzi di metano. D'accordo con Nevi e con Agnese che mirano ad abbandonare quei luoghi per trasferirsi in città - desiderio contrastato da Napoleone che è legato alla sua terra - Antonio cerca di fare internare in un ospizio il vecchio Napoleone. Questo, esasperato dall'azione delle due donne e dalla collaborazione loro prestata dal giovane, si vendica incendiando un posso di metano. I drammatici avvenimenti ed ancor più la disordinata vita sentimentale di Nevi, inducono Antonio a ritornare al paese d'origine ove apprende che sua moglie vive a Bologna al seguito di una compagnia di avanspettacolo.
  • Altri titoli:
    LA STERBA
  • Durata: 87'
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA
  • Produzione: DACO FILM
  • Distribuzione: REGIONALE
  • Vietato 18

NOTE

TITOLO ORIGINALE: LA STERBA.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy