PRIMO PREMIO: MARIA ROSA

ITALIA - 1952
A San Bonifacio, paesetto degli Abruzzi, si fa ogni anno una lotteria a beneficio del conte, nobile decaduto, proprietario del locale castello. Il conte offre quale premio Maria Rosa, una vacca famosa, che il vincitore restituirà poi al proprietario per la lotteria dell'anno prossimo. Ora accade che una volta il vincitore della lotteria non è un cittadino di San Bonifacio; ma è Virgilio, modesto impiegato ministeriale, venuto da Roma per sposare Maria, la figlia del veterinario, alla quale è promesso. Virgilio, che non conosce la consuetudine locale, non è affatto disposto a restituire Maria Rosa, alla quale s'è affezionato; ma il suo rifiuto provoca la ribellione dei paesani, di fronte alla quale egli è costretto a fuggire, raggiunto da Maria Rosa. A Roma egli viene accusato d'aver rubato la vacca ed arrestato: a farlo liberare varrà l'intervento di Anita, la cameriera della sua fidanzata, innamorata di lui. Tornato a San Bonifacio, Virgilio scopre che il suo amico Otello, usciere del Ministero, venuto per fungere da testimonio alle sue nozze, ha approfittato delle circostanze per soffiargli la fidanzata, divenuta ormai sua moglie. Per pigliarsi la rivincita, Virgilio rivela la vera condizione d'Otello, spacciatosi per un gran personaggio: lo confortano inoltre l'amore d'Anita e la riconoscenza dei cittadini per un grosso finanziamento da lui ottenuto a favore del paese.
  • Durata: 90'
  • Genere: COMMEDIA
  • Tratto da: DA "LA FORTUNA" DI ALESSANDRO TATISTSCHEFF
  • Produzione: FERRUCCIO DE MARTINO PER ARTIGLIO
  • Distribuzione: ATLANTIS FILM

NOTE

LA VOCE DELLA VACCA MARIAROSA E' DI VIRGILIO RIENTO.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy