Primi amori, primi vizi, primi baci

Nos jours heureux

FRANCIA - 2006
Primi amori, primi vizi, primi baci
Il direttore Vincent, gli scatenati animatori Marie-Laure e Joseph e un gruppo di bambini irrefrenabili si trovano insieme per trascorrere tre settimane in una colonia estiva. Ognuno di loro con il proprio bagaglio di esperienze personali vivrà una serie di avventure emozionanti con incontri sorprendenti e situazioni tragicomiche.
  • Altri titoli:
    Ces jours heureux
    Those Happy Days
    I nostri giorni felici: primi amori, primi vizi, primi baci
  • Durata: 103'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Produzione: QUAD PRODUCTIONS, M6 FILMS, LA PETITE REINE, SND, TPS STAR, M6 MÉTROPOLE TÉLÉVISION, DÉPARTEMENT DE LA CHARENTE, RÉGION POITOU-CHARENTES
  • Distribuzione: FILMAURO
  • Data uscita 27 Ottobre 2006

TRAILER

RECENSIONE

di Marina Sanna
Sorpresa: si intitola Primi amori, primi vizi, primi baci ed è una deliziosa commedia francese. In patria ha avuto grande successo e, dopo il passaggio alla Festa di Roma, sarà a fine mese anche nelle nostre sale distribuita da Filmauro. La storia, in apparenza scontata, è quella di un responsabile di una colonia estiva al primo incarico. L'assortimento degli animatori da coordinare è, a dir poco, stravagante: dal nero Joseph che fa coppia con Nadine, tutta tonda e rasta, alla viziata (e molto bella) Lisa, c'è perfino una sosia francese della Littizzetto, Caroline, che subisce una trasformazione della personalità (e non solo). Il campionario dei ragazzini scalmanati è altrettanto eterogeneo: ricchi, poveri, sfortunati, belli, brutti, simpatici, antipatici… Le dinamiche sono le stesse sia per i grandi che per i piccoli, si piacciono, si scambiano il primo bacio, si accorgono di essere migliori: più carini, più intelligenti, più comunicativi. Sembra la sagra del cliché e invece ecco una trama prevedibile trasformarsi in una commedia avvincente con colpi di scena sentimentali, amorosi e moltissime gag. I registi e sceneggiatori Eric Toledano e Olivier Nakache spiegano che il segreto è nella autenticità del film. Primi baci, primi vizi, primi amori contiene infatti parte della loro esperienza privata e professionale: quando si sono conosciuti Eric e Olivier hanno scoperto di essere entrambi appassionati di cinema e di aver passato tutti e due molto tempo nelle colonie. Il passo successivo è stato ricordare e mettere insieme fatti e personaggi realmente incontrati durante i soggiorni estivi, prima come ospiti e poi come animatori, senza nulla inventare. La sincerità non basta per realizzare un buon film, ci vogliono storia, regia e interpreti convincenti. Qui c'è anche qualcosa in più, una leggerezza di scrittura che fa la differenza.

NOTE

- EVENTO SPECIALE 'FESTA/ALICE' ALLA I^ EDIZIONE DI 'CINEMA. FESTA INTERNAZIONALE DI ROMA' (2006).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy