PRIMA CHE SIA TROPPO PRESTO

ITALIA - 1981
Tony vive con un'"ufficialessa" della Nato nella base di Bagnoli, fra apparecchi moderni, coi quali combina un mucchio di guai. Stanco di quella vita decide di ritornare alla sua Napoli. Prende l'autobus e si trova nella città dei terremotati. E' derubato dei bagagli. Si trova con la madre; che sciupa i soldi in tutte le lotterie, senza mai vincere. Finalmente riesce a trovare un impiego in comune, occupandosi del "Progetto anziani". Viene così a scoprire che un sussidio stanziato dalla Nato per i cittadini della terza età non è mai giunto a destinazione. Tony allora organizza una spedizione coi suoi vecchietti alla base Nato, occupa la stazione radio e riesce a farsi assegnare un bell'edificio per le attività ricreative dei suoi assistiti. Janet, affascinata dallo spirito di iniziativa del giovane napoletano rinuncia a ritornare negli Stati Uniti, lascia l'esercito, per condividere la vita con Tony.
  • Durata: 95'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: PANORAMICO COLORE
  • Produzione: GALLIANO JUSO PER LA CINEMASTER
  • Distribuzione: CINEDAF GENERAL - DOMOVIDEO

CRITICA

Il meglio del film sta nella dicrezione di un protagonista che, non prevarica, scivola in leggerezza ed insomma la butta là. Tutto ciò è sufficiente a confermare le qualità dell'attore e a suscitare qualche sorriso: ma la pur tenue vicenda è raccontata confusamente (T.Kezich - Il nuovissimo Millefilm).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy