Presa mortale

The Marine

USA - 2006
Presa mortale
John Triton ha prestato servizio in Iraq con il corpo dei Marines. Rimpatriato contro la sua volontà, ora è costretto a combattere una sua personale battaglia contro una spietata banda di ladri di diamanti che ha rapito sua moglie Kate.
  • Altri titoli:
    Marine
  • Durata: 90'
  • Colore: C
  • Genere: AZIONE, THRILLER
  • Specifiche tecniche: PANAVISION, DIGITAL INTERMEDIATE E SUPER 35 STAMPATO A 35 MM (1:1.85)
  • Produzione: WWE FILMS
  • Distribuzione: 20TH CENTURY FOX ITALIA (2007)
  • Data uscita 8 Giugno 2007

TRAILER

CRITICA

"Solida la tradizione dei wrestler ai cinema: il mitico Hulk Hogan in 'Rocky III' (epico incontro di beneficenza con Balboa) e 'Gremlim 2' ('Credete che i gremlins riescano a resistere a Hulk?' urlava in camera), l'enorme André The Giant ne 'La storia fantastica', il finto scozzese Roddy Piper protagonista del cult 'Essi vivono' di Carpenter, Paul Triple H Levesque vampiro in 'Blade: Trinity' e ovviamente l'uomo che desidereremmo come nuovo Conan, Dwayne 'The Rock' Johnson, lanciato da 'La mummia 2' e sopraffino in 'Be Cool'. John Cena non possiede nulla dei signori citati. Né il carisma, né il talento, né l'autoironia. Veramente mortale. Il cattivone Robert Patrick si salva. Ma purtroppo Cena è in ogni scena." (Francesco Alò, 'Il Messaggero', 8 giugno 2007)

"Eppure si esce dal film senza provare vergogna, come capita spesso con prodotti ben più ambiziosi. Un b-movie svelto, indolore e divertente, -anche se l'humor non sembra far parte del repertorio dell'atleta-attore. Gamba corta, busto allungato e braccia monumentali, il nostro Cena mena botte da orbi, si rotola, combatte e vince con simpatica improntitudine. Un prodotto rasserenante dopo gli horror e l'impegno, tutto da una parte, dei docufilm imperversanti, assieme alle commedie studentesche che ormai ci 'scamarciano' grandiosamente." (Adriano De Carlo, 'Il Giornale', 8 giugno 2007)

"Girato in Australia in sprezzo del credibile, il ridicolo fumetto è un ennesimo viaggio nel cinema 'vintage' di serie B, quando si credeva volentieri a tutto. Spari, agguati, bombe, giungle, esplosioni come in un video gioco di pura azione che continua fino allo spasimo con personaggi che sopravvivono meglio dei cartoni: il kitch del corpo coi muscoli ripresi in slow motion, pura dinamica avulsa da qualunque pensiero. Erede di Schwarzenegger e Van Damme, Cena è un allarmante campione macho, diretto dal regista di spot John Bonito col gusto dell'eccesso." (Maurizio Porro, 'Corriere della Sera', 8 giugno 2007)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy