POWER - POTERE

POWER

USA - 1986
Pete St. John è il miglior "imagemaker" di una grande rete televisiva americana: è specializzato, appunto, in costruzione di "immagine pubblica" degli uomini di potere, specie se politici, in occasione delle elezioni. Spregiudicato e cinico, li "confeziona - dichiaratamente - come cibi surgelati", completamente indifferente al tipo di ideologia che rappresentano, agli scopi che si propongono, all'onestà e disonestà degli intenti che si prefiggono, purchè paghino le tariffe da lui pretese. Un ritocco al "look" dell'aspirante di turno, una raddrizzata al discorso che intende pronunciare, un po' di maquillage sul programma politico che ha in animo di proporre... e poi giù colpi gobbi di pubblicità, drastici spot televisivi, forma suasiva e contenuti banali. E il gioco è fatto. Instancabile e frenetico salta da un aereo a un taxi e da un taxi ad un ascensore, completamente privo d'ogni senso morale, per assicurare successo a chi gli si affida. E sa di essere spregiudicato, anche per influsso dell'ex moglie Elen, e di un socio in affari, Wilfred Buckley, che dimostra tutt'altra mentalità. Finchè un giorno, nella drammatica alternativa di favorire l'affermarsi di un uomo corrotto, o di aprire la strada del potere all'avversario di costui, onesto e idealista, decide per quest'ultimo, consigliandolo a presentarsi agli elettori così com'è, con le sue idee schiette e il suo aspetto libero da orpelli.
  • Durata: 110'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA A COLORI
  • Produzione: REENE SCHISGAL E MARK TARLOV PER LA POLAR FILM
  • Distribuzione: TITANUS - 20TH CENTURY FOX - 20TH CENTURY FOX HOME ENTERTAINMENT

CRITICA

"Dopo una prima parte originale e financo appassionante, si sgonfia nel patetico finale al latte e miele, l'ennesimo film di denuncia di Sidney Lumet impegnato nella solita guerra privata al Palazzo. Ma ormai è storia vecchia, che non soltanto in politica, l'apparire conta più dell'essere. Faccia da schiaffi, Richard Gere è perfetto come mascalzone: per trasformarsi in fustigatore di costumi dovrebbe farsi una bella plastica". (Massimo Bertarelli, 'Il Giornale', 11 luglio 2002)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy