POLIZIOTTI A DUE ZAMPE

LOOSE CANNONS

USA - 1990
A cercare un breve documentario nazista, girato nel 1945 nel bunker berlinese del Furher, si sono messi in molti. Esso è importantissimo: vi si vede un giovane ufficiale, uno degli amici "intimi" del dittatore, che spara e "suicida" Adolf Hitier. Ora si dà il caso che il predetto giovane sia attualmente un distinto signore, candidato alla cancelleria germanica. Sulle piste vi sono la Cia, i servizi segreti di Israele e una banda di neonazisti nel frattempo coinvolti in fatti delittuosi. Su tali fatti sta indagando una coppia di agenti della squadra omicidi: il non più giovane Mac e lo svitato Ellis. Dopo un primo impatto non molto facile (poichè Ellis è appena uscito da una casa di cura gestita da frati), il duo si trova ad agire d'accordo e diventa quasi un terzetto, dato che gli tocca rimorchiare un ciccione, Guitterman, interessato al filmino lui pure. Dopo una serie di peripezie, di agguati e pericoli, l'ambitissima "pizza" viene ritrovata nel deposito bagagli della Grand Central di New York e consegnata agli agenti di Israele, capeggiati da una ardita ragazza.
  • Durata: 98'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: SCOPE A COLORI
  • Produzione: AARON SPELLING, ALAN GREISMAN
  • Distribuzione: COLUMBIA TRI-STAR FILMS ITALIA (1990) - COLUMBIA TRISTAR HOME VIDEO

CRITICA

Film con molte melensaggini e quasi patetico nell'arrancare verso il finale. Le solite ginkane spericolate e qualche sventagliata di mitra, ma la storia è inutile e quasi sempre insipida con le rituali grossolanità verbali. Quanto a Aykroid, non si riesce a convincersi di come qualcuno si intestardisca a considerarlo un attore comico. Il guaio sta nella formula della coppia di poliziotti: un modulo ormai stantio. Ad un Gene Hackman assennato, anche se sbrigativo quando occorre, hanno appioppato un Dan Aykroid, pronto alla sceneggiata e senza il minimo dubbio; più di là che di qua con il cervello. Ma il film è stanco e senza una sola autentica trovata. (Segnalazioni Cinematografiche)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy