Piovono polpette 2 - La rivincita degli avanzi

Cloudy with a Chance of Meatballs 2

USA - 2013
Dopo aver provocato la disastrosa tempesta di cibo, Flint ha distrutto il "Replicatore di Cibo Super Mutante Diatonico Dinamico" (R.C.S.M.D.D.F.L) di sua invenzione. In realtà, la sua macchina è ancora in funzione ed è ora utilizzata per la creazione di Animacibi - bestie alimentari mutanti. Insieme ai suoi amici Flint si recherà così a Swallow Marinata per cercare di fermare queste creature fatte di cibo, prima che invadano il mondo...

CAST

NOTE

- PHIL LORD E CHRISTOPHER MILLER FIGURANO ANCHE COME PRODUTTORI ESECUTIVI.

- VOCI DELLA VERSIONE ORIGINALE: BILL HADER (FLINT LOCKWOOD), ANNA FARIS (SAM SPARKS), JAMES CAAN (TIM LOCKWOOD), WILL FORTE (CHESTER V), ANDY SAMBERG (BRENT), BENJAMIN BRATT (MANNY), NEIL PATRICK HARRIS (STEVE LA SCIMMIA), TERRY CREWS (EARL DEVEREAUX), KRISTEN SCHAAL (BARB).

CRITICA

"NeL 2009 la storia del bizzarro inventore Flint Lockwood capace di trasformare l'acqua in cibo e di far piovere polpette, hamburger e frullati, patatine e caramelle, aveva conquistato il grande pubblico e i botteghini di tutto il mondo. Questo Natale il cartoon della Warner che arriverà nelle sale proprio il 25 dicembre, continua con una nuova avventura, 'Piovono polpette 2', affidato alla regia di Cody Cameron e Kris Pearn che rendendo omaggio ai monster movie e a gli spettacolari film di avventura per famiglie degli anni Ottanta, hanno realizzato un coloratissimo, frenetico film di animazione dove riconoscerete facilmente citazioni da 'I Goonies', 'Il ritorno dello Jedi', 'E.T.' e soprattutto 'Jurassic Park'. I due registi (...) sviluppando molte delle idee appena accennate nella pellicola precedente, fanno cominciare tutto poco dopo la fine del primo film: Flint crede di aver distrutto l'infernale macchina che fa piovere cibo, invece scopre che questa sta ora mescolando sull'isola di Swallow Marinata cibo e animali creando mostruosi ibridi, come Orangamberi, Torte a sonagli, Spiderburgher e Tacodrilli. Negli Usa il dibattito sul cibo, che secondo le statistiche uccide più delle armi, è assai acceso e vede tra i protagonisti anche la first lady Michelle Obama, ma non è questo per Cody e Pearn il cuore pulsante del cartoon. «E una favola per bambini, non un film politico. Se c'è una morale in questa storia - dicono - ha più a che fare con l'amicizia e gli affetti familiari, la fiducia negli altri e in se stessi, che con le insidie della cattiva alimentazione. Nel film tuttavia c'è un invito chiaro a rispettare il cibo, che non è salutare o dannoso di per sé, ma dipende sempre dall'uso che se ne fa. Nel film avrete un'immagine idealizzata del cibo che con i suoi colori vibranti vi farà venire voglia di addentarlo». Una delle fonti di ispirazione del cartoon sono le fotografie dei foodscape di Carl Warner, che realizza paesaggi con il cibo. Ma per creare le diverse combinazioni di animacibi è stato necessario partire dagli ibridi linguistici, giochi di parole più o meno traducibili in diverse le lingue, e da alimenti familiari ai quattro angoli del mondo. (...) vale la pena ricordare il sorprendente incasso del film negli Usa che ammonta a oltre 115 milioni di dollari." (Alessandra De Luca, 'Avvenire', 18 dicembre 2013)

"Il sequel del bio cartoon che trasformava acqua in cibo si lancia in una fantastica mutazione genetica di animali e cibo: hamburger con gambe patatine, tacodrilli e torte a sonagli. La fiaba horror alimentare dei registi Cody e Pearn non vuole fare politica, ma si trova spesso anche in secche narrative dopo invenzioni e trovate sul cibo quotidiano vittima di un incrocio genetico dove sono presenti interessi multinazionali." (Maurizio Porro, 'Corriere della Sera', 2 gennaio 2014)

"Sequel del fortunato 'Piovono polpette' (2009), l'animazione Sony rincara la dose pop-visionaria a scapito della narrazione, supplita da gag e trovate più o meno resistibili. Cartoon psichedelico per grandi e piccini, che frulla LSD e Jurassic Park, fast e slowfood, ecologia e il fanciullino caro a Pascoli. Speriamo che il sottotitolo, 'La rivincita degli avanzi', non sia una finestra aperta sul 2014 sociopolitico..." (Federico Pontiggia, 'Il Fatto Quotidiano', 2 gennaio 2014)

"Al cospetto di numerosi lungometraggi d'animazione ultra moderni molti bambini s'illuminano d'immenso, ma non ne sposano sino infondo i sottotesti. Figuriamoci nel caso di 'Piovono polpette', complicato già nell'impianto narrativo del primo capitolo e ora ancora più elaborato nel sequel. Anche gli adulti faranno una certa fatica a districarsi nel duro lavoro che attende il protagonista Flint, stavolta assunto dal boss dell'industria alimentare Chester V. per liberare dal caos Swallow Falls trasformata in una sorta di giungla dove si combattono gli alimenti sani, erboristeria-dipendenti e il junk food a base di carne. La Sony ha curato al meglio la qualità visionarie degli effetti e l'originalità dei disegni, ma sconta un passo indietro sul piano inventivo. Ci si diverte molto, va da sé, a patto che non si pretenda di spiegare tutto fino all'ultimo dettaglio." (Valerio Caprara, 'Il Mattino', 2 gennaio 2014)

"Si sorride e molto in questo sequel che ha come piatto forte l'azzeccata trasformazione degli alimenti in mostri animaleschi." (Maurizio Acerbi, 'Il Giornale', 31 dicembre 2013)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy