Pil's Adventures - Un regno da salvare

Pil

FRANCIA - 2022
3/5
Pil's Adventures - Un regno da salvare
Pil, un'orfanella piena di risorse, vive per le strade del borgo medievale di Foggyburgh. Assieme alle sue tre donnole addomesticate, sopravvive rubando cibo dal castello del sinistro reggente Tristan, che usurpa il trono. Un bel giorno, per sfuggire alle guardie che la inseguono, Pil si traveste indossando un abito da principessa. Da qui, suo malgrado, intraprende una folle e divertente ricerca per salvare Roland, l'erede al trono vittima di un incantesimo e trasformato in un "Polgatto" (metà gatto, metà pollo). Un'avventura che scuoterà l'intero regno e insegnerà a Pil che la nobiltà si trova in ognuno di noi.
  • Durata: 89'
  • Colore: C
  • Genere: ANIMAZIONE, FANTASY, AVVENTURA
  • Specifiche tecniche: (2.39 : 1)
  • Produzione: JEAN-FRANÇOIS TOSTI PER TAT PRODUCTIONS, SND FILMS, FRANCE 3 CINÉMA, DAVID ALAUX, ÉRIC TOSTI
  • Distribuzione: SKY ORIGINAL
  • Data uscita 16 Giugno 2022

RECENSIONE

di Miriam Raccosta

Un’orfana determinata e piena di risorse cerca di salvare il regno di Foggyburgh dalle grinfie del cattivo usurpatore nel film d’animazione francese di Julien Fournet. Su Sky Cinema.

Nel borgo medievale di Foggyburgh, l’orfanella Pil vive di espedienti e con l’aiuto di tre donnole addomesticate, ‘complici’ della vita di strada, compie piccoli furti di cibo. Incappucciata e nascosta nel suo essere in realtà una minuta giovane, non tanto nella determinazione quanto nella fisicità, si destreggia nell’evitare incantesimi e ripercussioni. Tra le vittime dei suoi innocenti raggiri, la sua preferita è sicuramente Grabor, guardia del castello con il sogno di diventare cavaliere, che la crede un folletto e quindi causa principale di tutti i misfatti e calamità.

Ma come in molte favole che si rispettino, i nemici si vedranno costretti a collaborare, anche se uno dei due non conosce la vera identità dell’altro, per un problema molto più grande: mettere in salvo Roland, l’erede al trono caduto vittima di un incantesimo che lo ha trasformato in un “polgatto”, creatura con il corpo di gatto e la testa di un pollo, nel giorno della sua incoronazione.

Pil’s Adventure

Ad averlo trasformato è stato Tristan, reggente del regno, che da più di quindici anni usurpa il trono e governa in maniera incontrastata, dopo aver avvelenato il precedente sovrano ed aver incolpato un’innocente strega.

E mentre il paese è in festa per l’imminente “passaggio di consegne”, Tristan attua il piano per avvelenare il contendente, inconsapevole però che ad assistere al losco raggiro c’è proprio Pil. La ragazza quindi decide di voler salvare Roland sia per contrastare l’ingiustizia sia perché attratta dall’idea di appropriarsi di un tesoro, il cui ritrovamento potrebbe aiutarla a porre rimedio all’ormai insostenibile condizione di povertà ed isolamento dal resto dei suoi coetanei.

Da qui ha inizio una folle avventura ricca di prove e peripezie vissute insieme a divertenti compagni di viaggio, trai quali un giullare ventriloquo, e in cui il volitivo impeto femminile, insofferente alle regole, diviene forza imprescindibile per l’esito positivo della missione.

Lo svolgimento tradizionale e il lieto fine sono ovviamente dietro l’angolo, ma il film d’animazione di Julien Fournet (stasera 16 giugno in prima tv su Sky Cinema Collection, in streaming su NOW e disponibile on demand) regala un’importante spunto di riflessione sul significato del concetto di nobiltà da intendere, in questo caso, nelle e sue accezioni più comuni: quella legata allo status sociale e quella d’animo.

Pil’s Adventure

Nel film, infatti, la nobiltà viene spesso derisa e criticata per non mostrare nei fatti il valore che il sostantivo da cui prende l’appellativo impone. Perché è evidente come le cose il più delle volte non coincidano e proprio chi dovrebbe governare con giudizio ed altruismo, è accecato solamente dal desiderio di potere. E Pils Adventure – Un regno da salvare, con un’animazione vivace e moderna, riassume facilmente il quesito con una frase semplice e allo stesso tempo essenziale: “Per costruire un regno occorre capire dove risiede la nobiltà”.

NOTE

- IN PRIMA ASSOLUTA SU SKY CINEMA, IN STREAMING SU NOW TV E DISPONIBILE ON DEMAND.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy