PASSIONE FATALE

ITALIA - 1950
Carmela, abbandonata dall'amante, cui s'era concessa fiduciosa, cade sempre più in basso, fino a diventare, nel quartiere del porto, la donna di tutti. Un uomo ammogliato s'innamora di lei e ne fa la sua amica; ma un giorno Carmela entra per caso nel negozio di Mario, giovane scultore di statuine religiose. Mario, che non sa chi ella sia, prova per la bella ragazza una viva simpatia, e ben presto se ne innamora. Carmela ricambia il suo sentimento e i due si fidanzano. La donna ora non vuol aver più a che fare col protettore, che mette alla porta, provocandone il risentimento e le minacce. Carmela, per interessamento dell'amante, aveva trovato lavoro alla fabbrica di sigari, ma ora ne viene licenziata, in seguito ad uno scandalo. Lo spettro del suo triste passato risorge per sbarrarle la strada ed essa, avvilita, ritorna alla vita di prima. Poiché ella si nega all'uomo, ch'è stato la causa prima delle sue sventure, questi giura di vendicarsi. Mentre egli di sera s'appresta a farle una serenata, giungono Mario e l'altro amante. Carmela scende per difendere Mario e viene colpita a morte dall'infame seduttore.
  • Genere: DRAMMATICO
  • Tratto da: DALLA CANZONE OMONIMA DI LIBERO BOVIO E ERNESTO TAGLIAFERRI
  • Produzione: CID
  • Distribuzione: CID-REGIONALE
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy