Pallottole in libertà

En liberté

FRANCIA - 2018
Pallottole in libertà
In una città della Costa Azzurra, Yvonne, ufficiale di polizia della Costa Azzurra, scopre che Santi, il suo defunto marito e capo della polizia locale, conduceva una doppia vita quando un criminale che sta interrogando riconosce il suo anello di nozze come parte del bottino di una rapina. La scoperta sconvolge la sua esistenza ma anche il collega Louis le consiglia di mantenere il segreto su colui che tutti reputavano un eroe. Nel frattempo, Antoine esce dal carcere dopo aver trascorso otto anni dietro le sbarre per errore a causa di Santi. Anche se supportato da una moglie amorevole, Antoine non riesce a dimenticare l'ingiustizia subita. I tentativi di Yvonne di aiutare Antoine metteranno presto la poliziotta nei guai.
  • Altri titoli:
    The Trouble with You
  • Durata: 107'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO, THRILLER
  • Produzione: PHILIPPE MARTIN, DAVID THION PER LES FILMS PELLÉAS
  • Distribuzione: EUROPICTURES (2019)
  • Data uscita 30 Maggio 2019

TRAILER

NOTE

- FILM PRESENTATO AL 50. QUINZAINE DES RÉALISATEURS (CANNES 2018), HA RICEVUTO IL PREMIO SACD.

CRITICA

"(...) Haenel & Marmaï coppia sexy (avevano già recitato insieme e si vede la complicità), più di 5 milioni di euro di incasso in Francia e 9 candidature ai César. Non ne ha vinto nemmeno uno ma il film è una bomba." (Francesco Alò, 'Il Messaggero', 30 maggio 2019)

"Il vocabolo "pallottole" è stato aggiunto dalla distribuzione, ma il titolo originale è 'En liberté' e racchiude un doppio significato. (...) Sulla base di un soggetto sostanzialmente drammatico, Salvadori surfa - volontariamente - tra i generi, componendo un piacevole ibrido che mischia il poliziesco col romanzo sentimentale e con la commedia. Senza ritrarsi davanti ai frequenti cambi di registro narrativo, vale la pena fare la conoscenza di un film più acuto di quel che sembra; e che si chiude su una sequenza che la dice lunga sui sogni e le illusioni. Sempre adorabile Audrey "Amélie" Tautou." (Roberto Nepoti, 'La Repubblica', 30 maggio 2019)

"(...) Piacerà perchè se dal canovaccio 'Pallottole' può apparire come un serioso film politico (la storia costruita su una finzione) la vicenda poi si rivela tutta da ridere. Merito di una sceneggiatura ricchissima di verve e d'invenzioni e di una protagonista Adele Haenel che tiene la scena come non vedevamo dai tempi d'oro di Monica Vitti." (Giorgio Carbone, 'Libero Quotidiano', 30 maggio 2019)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy