Pain & Gain - Muscoli e denaro

Pain & Gain

USA - 2013
4/5
Pain & Gain - Muscoli e denaro
Florida. Una coppia di culturisti si trova coinvolta in un giro di estorsioni e sequestri di persona dagli esiti tutt'altro che positivi...
  • Altri titoli:
    Suda e cresci
  • Durata: 129'
  • Colore: C
  • Genere: AZIONE, COMMEDIA, THRILLER
  • Specifiche tecniche: PANAVISION PANAFLEX MILLENNIUM XL2/PHANTOM HD GOLD/RED EPIC, REDCODE RAW (5K)/VIDEO (HD), 35 MM/D-CINEMA (1:2.35)
  • Tratto da: serie di articoli dal titolo "Pain & Gain" di Pete Collins, pubblicati in tre parti nel 1999 sul Miami New Times
  • Produzione: MICHAEL BAY, IAN BRYCE, DONALD DE LINE PER PLATINUM DUNES
  • Distribuzione: UNIVERSAL PICTURES INTERNATIONAL ITALY
  • Data uscita 18 Luglio 2013

TRAILER

RECENSIONE

di Valerio Sammarco

“Mi chiamo Daniel Lugo, e credo nel fitness”. Questa è una storia vera: Michael Bay ce lo ricorda all’inizio e verso la fine del film. E fa bene, perché quella cui assistiamo assume progressivamente i contorni di un’incredibile, irresistibile fiera del grottesco. Body builder e personal trainer della Florida, Lugo (Wahlberg) vuole essere un “vincente”: per farlo, pensa bene di coinvolgere altri due culturisti (Johnson e Mackie) e rapire un facoltoso cliente (Shaloub), facendosi intestare un’enorme quantità di beni. La reazione a catena che scateneranno sarà devastante.
Ci voleva poco, forse, ma Pain & Gain è senza alcun dubbio il miglior film di Michael Bay in quasi vent’anni di carriera (da Bad Boys ai vari Transformers, passando per Armageddon e The Island): scorretto e divertente, eleva la fisicità dei tre protagonisti contrapponendola a cervelli sottosviluppati marchiati dalla peggiore deriva che può prendere l’american dream.
Leggermente lungo (129′ sono troppi), indubbiamente grosso (steroidi a gogò), il film non fa sconti a nessuno e non si preoccupa di eccedere nei giudizi di merito: “Vennero condannati per tutto tranne che per la loro idiozia”, dirà l’investigatore privato interpretato da Ed Harris. Dategli torto.

CRITICA

"Film a basso budget di Michael Bay (abituato a dirigere i 'Transformers') è la storia vera in forma di commedia nera fra Tarantino e i Coen di due bodybuilder della Florida con una vera passione per gli steroidi e la conseguente propensione a cacciarsi in loschi affari." (Alessandra De Luca, 'Avvenire', 18 luglio 2013)

"Che fine fa l'American Dream pompato a steroidi? Risponde l'iperproteico Michael Bay, che mette in pausa i robot di 'Transformers' (il quarto capitolo arriverà l'anno prossimo) e prende dalla cronaca - una serie di articoli di Pete Collins sul 'Miami New Times' - la storia di tre culturisti che tentarono il colpo grosso in Florida. (...)Smisurato, violento e - a tratti - volutamente becero, 'Pain & Gain' riflette letteralmente la filosofia di Bay, regista dalle maniere forti e gli alterni risultati, con un innegabile merito: smettere i guanti di velluto del buonismo hollywoodiano, sbattere nel fuoricampo il politically correct (anche di genere) e torturare le nostre coscienze sopite. Talmente idioti, talmente efferati, questi body builder, da far sembrare il film fantascienza, ma non lo è, e certe cronache italiane confermano: c'è Pain anche per i nostri denti!" (Federico Pontiggia, 'Il Fatto Quotidiano', 18 luglio 2013)

"Non c'è miglior sceneggiatore che la realtà, come dimostra questa storia pazzesca. (...) Sembra un film dei Coen, invece è tutto vero. Compreso fare un barbecue, sulla strada, per bruciare le mani di due vittime e cancellarne le tracce." (Massimo Bertarelli, 'Il Giornale', 18 luglio 2013)

"Piacerà a coloro che seguono il cinema ipercinetico e convulso di Michael Bay (i ritmi sono forsennati per oltre due ore). E a chi ci vede (non sbagliando) una satira grossolana, ma efficace della «way of l ife» della Florida (una Miami dove la ricchezza è troppo ostentata per non provocare delitto e follia)." (Giorgio Carbone, 'Libero', 18 luglio 2013)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy