Paganini

ITALIA - 1989
Paganini
Durante uno dei suoi concerti, dato al Regio di Parma, Paganini rivive la propria vita e ne anticipa la fine. E' un mare procelloso di ricordi, di sfrenatezze e follie, nonché di ossessioni erotiche, che si mescola ai successi vertiginosi. Da Vienna a Venezia, da qui a Genova e a Parigi, passando da una locanda e da un trionfo all'altro, idolatrato da folle di donne isteriche, adulato da regnanti e perseguitato dai creditori, Paganini viaggia con l'adoratissimo figlio Achille, sempre inquieto e stravagante in un turbine di eccessi e di gloria.
  • Durata: 82'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: (1:1.66) - TELECOLOR
  • Produzione: AUGUSTO CAMINITO PER SCENA FILM ROMA, PRESIDENT FILMS PARIS
  • Distribuzione: MEDUSA DISTRIBUZIONE (1990) - PENTAVIDEO, MEDUSA VIDEO (PEPITE)
  • Vietato 14

NOTE

- REVISIONE MINISTERO OTTOBRE 1997.

CRITICA

"Povero d'idee, e privo di cornice storica, il Paganini di Kinski ha avuto una lunghissima incubazione (oltre dieci anni) ma l'esito è largamente inferiore alle attese. L'identificazione fra l'attore dal ghigno cadaverico e il musicista prodigioso si realizza nei modi più plateali, talvolta alla soglia della pornografia, con scenografie sfarzose nelle quali la macchina a mano provoca il mal di mare, con effetti ottici (primo fra tutti il rallentamento) intesi a sottolineare la presunta poeticità della situazione..." (Giovanni Grazzini - Cinema '90)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy