New Rose Hotel

USA - 1998
New Rose Hotel
Le società multinazionali controllano il mondo. La guerra che si combatte è quella dello spionaggio industriale, il mercato nero è delle spie, dove circolano somme di denaro fortissime. La Osaka vuole mettere al proprio servizio Hiroshi, grande uomo di scienza che sta lavorando alla manipolazione di alcuni virus fondamentali. Fox e X ricevono questo incarico. Per portare a termine il colpo, i due amici convincono Sandii, una giovane di facili costumi conosciuta in un locale, affinché seduca Hiroshi, lo convinca a lasciare la famiglia e a seguirla. Spostandosi tra Vienna e Marrakech, Sandii esegue il compito, poi incontra X che le chiede come è stato e le dice che la vuole sposare. Fox è convinto che tutto vada per il meglio, ma X gli dice che le cose si mettono molto male. Scoppia un'epidemia, Hiroshi muore, Sandii scompare, i loro soldi sono svaniti dal conto. I due amici capiscono: Sandii li ha venduti alla concorrente Mas. Fow preso dal panico si butta dalla balaustra dell'albergo. X è innamorato di Sandii, e pensa di dirle: se veramente lo desideri, ce ne andiamo via.
  • Durata: 98'
  • Colore: C
  • Genere: THRILLER
  • Specifiche tecniche: 35 MM, PANORAMICA
  • Tratto da: tratto dal racconto omonimo di William Gibson
  • Produzione: EDWARD R. PRESSMAN FILM CORPORATION, QUADRA ENTERTAINMENT
  • Distribuzione: BIM - COLUMBIA TRISTAR FILMS ITALIA - MILLENIUM (1999) - MEDUSA HOME VIDEO
  • Vietato 14

NOTE

- REVISIONE MINISTERO NOVEMBRE 1999.

- PREMIO ELVIRA NOTARI E FILMCRITICA 'BASTONE BIANCO' AD ABEL FERRARA ALLA MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA 1998.

CRITICA

"Il terzetto degli interpreti, anche se costretto a pronunciare battute impossibili, si muove con bravura e l'impaginazione è fascinosa. A seconda della fascia d'età (anche mentale) dello spettatore, vincerà l'irritazione o l'ammirazione". ('la Repubblica')

"Ferrara firma ogni singola scena di 'New Rose Hotel', inseguendo un proprio gusto visionario e respingente". (l'Unità')

"Cose belle: Walken guittissimo e luciferino, con un bastone alla 'Signora di Shangai'. Asia Argento conturbante e tatuata, ma pericolosamente incline al culto di sé". ('Il Messaggero')

"Per Ferrara questa ragazza, che nel racconto di Gibson ha soltanto 14 anni, è una accalappiatrice, una sorta di fusione tra Louise Brooks e Betty Boop. L'incontro fra Abel e Asia Argento era scritto nel destino freak di entrambi". ('Ciak')
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy