NAPOLI SOLE MIO

ITALIA - 1958
Donna Matilde, proprietaria di una vasta fattoria; vive in un piccolo paese nelle vicinanze di Napoli con la figlia Lorella. Questa, recatasi a Napoli per far visita agli zii, incontra casualmente Michele, giovane posteggiatore: tra i due si stabilisce una corrente di viva simpatia, che si trasforma rapidamente in un sentimento d'amore. Michele non osa però rivelare a Lorella qual è la sua occupazione, né vuol parlarle della povertà della sua famiglia: egli le fa credere di trovarsi in condizioni di discreta agiatezza e di avere innanzi a sé un avvenire sicuro e brillante. Nonostante la puerile mistificazione, Michele è però un buon ragazzo, che ricambia sinceramente l'affetto di Lorella. Questa, tornata a casa, informa la mamma del nuovo sentimento, che la lega ormai al giovane napoletano; ma Donna Matilde vuole vederci chiaro e rendersi conto personalmente qual è la situazione economica del futuro genero. Quando scopre che la famiglia di Michele è in realtà poverissima e vive in condizioni d'estrema indigenza, Donna Matilde rifiuta energicamente il proprio consenso al progettato matrimonio. Lorella però non si rassegna, ma fugge a Napoli e sposa Michele, il quale poco dopo riesce ad affermarsi come cantante e può ottenere vantaggiosi contratti. Donna Matilde non perdona alla figliola la sua fuga e la sua disobbedienza e malgrado l'intervento dei parenti e le preghiere dell'affezionata domestica, non vuole sentirne parlare e si ostina a considerarla morta. Ma quando Lorella le annuncia la nascita della sua bambina alla quale ha dato il nome della nonna, Donna Matilde si commuove e supera il suo orgoglioso risentimento, si riconcilia con la figliola e col genero.
  • Altri titoli:
    LORELLA
  • Durata: 90'
  • Genere: COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: ULTRASCOPE FERRANIACOLOR
  • Produzione: VITTORIO MARTINO E LEO CEVENINI PER LA FLORA FILM, VARIETY FILM
  • Distribuzione: VARIETY

CRITICA

"(...) Alcuni spunti gradevoli e vivaci, la presentazione di vari indovinati caratteri e l'attenta, efficace interpretazione contribuiscono alla discreta riuscita del lavoro". (Segnalazioni Cinematografiche).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy