Mina... fuori la guardia

ITALIA - 1961
Toni Rino, giovane ma affermatissimo cantante, giunge al Centro Addestramento Reclute per compiere il servizio di leva. Il suo arrivo provoca grandi sconvolgimenti alle rigide regole che vigono nella caserma. Tra i suoi ammiratori più entusiasti ci sono quattro reclute, nonché Rosina, fidanzata di un terribile sergente, e Iolanda, figlia del colonnello a capo del CAR. Tony è un po' la vittima rassegnata e la causa involontaria di tutto ciò che accade nel campo. L'unica novità che sembra scuoterlo è l'incontro con Valeria, una ragazza che, però, non nasconde la propria invincibile antipatia per ogni genere di cantanti. L'affetto che Tony sente ben presto di nutrire per lei, sembra così destinato alla sconfitta, ma la sorte scioglierà felicemente la situazione. Per aiutare uno dei suoi compagni, factotum d'una compagnia di avanspettacolo in cattive acque, Tony acconsente a prender parte ad uno spettacolo musicale. Accanto a lui, nelle vesti di "soubrette", dovrebbe esserci Milly, una litigiosa e gelosissima ragazza con cui Tony trascina da tempo, per forza d'inerzia, una relazione sentimentale. Milly non tarda ad accorgersi che Tony è innamorato di un'altra e, per dispetto, pianta in asso lo spettacolo. Chi la sostituirà all'ultimo momento? Proprio Valeria, che odia i cantanti solo perché non ha mai avuto la possibilità di far esplodere pubblicamente le sue notevoli capacità canore. Lo spettacolo si trasforma dunque in un trionfo e cadono gli ostacoli che si frapponevano all'amore tra Valeria e Tony.

CAST

CRITICA

"Disavventure sentimental-militari di Mina e di altri noti e ignoti urlatori italiani, inframezzate di sketch comici di dubbia originalità e, naturalmente di numerosissime canzoni di moda." (Anonimo, "Nuovo Spettatore Cinematografico", 28/29 febbraio 1962).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy