Manovre d'amore

ITALIA - 1941
Durante le grandi manovre uno squadrone di lancieri si accampa in un paese e il generale, con il suo stato maggiore, viene ospitato nella villa di alcuni signori del luogo. La figlia dei padroni di casa, una sua cugina e l'istitutrice si interessano alle possibilità matrimoniali rappresentate dalla presenza degli ufficiali in casa. E nella villa si svolgono, pertanto, manovre e battaglie non meno movimentate di quelle che i soldati svolgono in campagna. Alla fine ben tre matrimoni chiudono la vicenda.

CAST

NOTE

- IL FILM E' STATO GIRATO NEGLI STABILIMENTI DI CINECITTA'.

CRITICA

"[...] Da codesta commedia tipicamente ottocentesca, Righelli ha tratto un filmetto grazioso e piacevolmente ingenuo, che scorre via come l'acqua e non lascia tracce, ma che il pubblico ha mostrato di gradire, forse perché quel mondo ormai lontano e inverosimile, con i suoi garbati costumi e la candida spensierataggine, muove non tanto il nostro rimpianto quanto il nostro stupore; forse perché gli interpreti, tutti simpatici e diligenti, piacciono per quel loro simparivo modo di stare in mezzo alla vicenda, con garbo e caricaturale insieme ed elegante manierismo". (Adolfo Franci, "Illustrazione Italiana", 1, 5 gennaio 1941).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy