MALDONNE

FRANCIA - 1969
MALDONNE
Jacques Christens, un giovane pianista disoccupato, accetta, riluttante, la proposta di Frank Herman, maggiordomo nella casa dei De Baer di sostituirsi al proprietario della villa scomparso in Amazzonia per poter firmare il contratto di vendita della ricca proprietà, essendo la signora Gilberte De Baer, presente nella villa, pazza. Entrato nella casa Christens si accorge che vi è qualcosa di sospetto nelle situazione ma, fedele all'impegno, e gli recita la sua parte. L'amore che nasce fra lui e Gilbert, che non è affatto pazza, confermano i suoi dubbi ma non gli fanno intendere la verità. In effetti Gilbert è la moglie di Maritn Von Kalus, un ufficiale nazista che durante la guerra massacrò decine di ebrei: ricercato e scoperto da alcuni di questi che vogliono vendicarsi, Martin si è chiuso nella soffitta della villa preparando e attuando un piano per evitare la vendetta di cui dovrà essere vittima Christens il quale a sua insaputa, è diventato dinanzi agli ebrei, il vero Martin Von Klaus. La situazione si aggrava: durante una lite con la moglie, che gli confessa di essersi innamorata di Jacques, Von Kalus muore per infarto; Christens scambiato per il vero Martin viene ucciso da un "commando" ebraico.
  • Durata: 98'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA EASTMANCOLOR
  • Tratto da: DAL ROMANZO OMONIMO DI BOILEAU NARCEJAC
  • Produzione: PARIS CANNES (PARIGI) MEGA (ROMA)
  • Distribuzione: PANTA
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy