MALATA D'AMORE

DR HOLL

GERMANIA - 1951
Angelica Alberti è gravemente ammalata: affetta dal morbo di Miller, che provoca angosciose sofferenze è ridotta in fin di vita. Suo padre, l'ing. Alberti, ricco industriale, cui il terribile morbo ha ucciso la moglie, farebbe qualunque sacrificio per salvare la figlia. L'infermiera Helga gli propone di rivolgersi al suo fidanzato, il dottor Stefano Holl, giovane medico, che si dedica a ricerche di laboratorio per ottenere un siero efficace contro la malattia. Cedendo alle preghiere di Helga e dell'ing. Alberti, il dottor Holl prende in cura l'ammalata, che si rianima meravigliosamente e finisce con l'innamorarsi del medico. Questi dapprima si ribella all'idea del matrimonio; ma poi, spintovi anche dall'altruistica generosità di Helga, subisce la cerimonia nuziale, fingendo di dare il proprio consenso. Helga s'allontana e si laurea in medicina, mentre i due sposi vivono insieme non maritalmente. Dopo lunghe ricerche, il dott. Holl ottiene un siero, che esperimentato su Angelica, dà ottimi risultati: l'ammalata guarisce. Ora converrebbe rivelare ad Angelica che il suo matrimonio è stato una finzione; ma essa fa in modo che la sua unione con Stefano sia completa. Angelica è esultante; Helga, superata con l'assistenza del parroco, una grave crisi, diverrà la direttrice d'una nuova clinica.

CAST

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy