MALADIE D'AMOUR

MALADIE D'AMOUR

FRANCIA - 1987
Raul Bergeron, primario oncologo di un ospedale di Bordeaux, si innamora di Juliette, una manicure e ne fa la sua amante. Ma la donna rivedendo in città Clèment, un giovane medico assistente di Bergeron, ha con questi un rapporto d'amore. Un altro assistente, geloso dei successi di Clèment, ne informa Bergeron, che comincia a far di tutto per ostacolare le prospettive di Clèment. Pur di vivere con Juliette, Clèment abbandona la fidanzata, lascia l'ospedale e si adatta a fare il medico condotto in un piccolo paese. Juliette lo ama ma, resasi conto che la sua presenza e il suo affetto hanno praticamente stroncato una fruttuosa carriera, fugge e, pentita, si rimette con bergeron, colpito dal doppio tradimento subito ad opera dell'amante e del suo assistente preferito. Convinto dalla donna, Bergeron non pone più altri ostacoli al giovane, che ottiene una cattedra a Parigi. Ormai, però, non solo Raul comprende che Juliette non l'ama più che nei primi tempi, ma deve constatare che essa è gravemente malata. Juliette sopravvive con terapie disperate; appare consunta e come l'ombra di se stessa e chiaramente ha deciso di lasciarsi morire. Bergeron fa perfino vedere a Clèment, ormai lontano e sposato, alcune inequivocabili radiografie: l'altro dichiara che per lui l'avventura è finita e lascia intendere che, sul piano clinico, il caso va purtroppo verso la naturale conclusione. Improvvisamente Clèment raggiunge Juliette che felice, sorride fra le lacrime: sa che morirà, ma l'amore è stato confermato, poichè Clèment è tornato tra le sue braccia.

CAST

NOTE

DIALOGHI: DANIELE THOMPSON.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy