Mademoiselle C

FRANCIA - 2013
Carine Roitfeld è l'editor di moda più famoso del mondo insieme ad Anna Wintour. Dopo un decennio coronato da successi e scandali, Roitfeld decide di lasciare la guida di "Vogue Paris" per ciò che lei definisce "la libertà". Parte così la sua più grande sfida: il più chic, il più sorprendente, il più glamour, il più innovativo tra i nuovi magazine, "CR".

CAST

CRITICA

"(...) stavolta, curiosamente, si sente la mancanza del cinema. Dopo 'Il diavolo veste Prada' sull'imperatrice di 'Vogue' America Anne Wintour con l'impareggiabile Meryl Streep, e dopo i due film su vita, opere e tormenti di Yves Saint Laurent, si vorrebbe sapere e capire di più. Guardando oltre le copertine patinate, dentro le vite effervescenti, dietro le frasi a effetto." (Fulvia Caprara, 'La Stampa', 19 giugno 2014)

"Spiacerà a chi da un documentario pretende se non le verità assolute, almeno le parvenze. 'Mademoiselle C' invece suona più falso del 'Diavolo veste Prada' (Carine fa lo stesso mestiere di Meryl Streep, ma è sempre buona e cara). Certo Fabien Constant è un vecchio lupo delle non fiction modaiole e gli occhi non smette mai di appagarteli per 90 minuti consecutivi. Ma evita accuratamente di menzionare non secondari incidenti di percorso di C (...)." (Giorgio Carbone, 'Libero', 19 giugno 2014)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy