Madame DuBarry

GERMANIA - 1919
Madame DuBarry
Jeanne Vaubernier, un'umile sarta, decide di lasciare il suo fidanzato, Armand De Foix, per iniziare una relazione con il conte DuBarry, che può introdurla nell'ambiente di corte. La sua bellezza non passa inosservata agli occhi del re, che decide di farne la sua amante e, per questo, organizza il suo matrimonio con DuBarry. In breve tempo, Jeanne si trasforma in una cortigiana e, grazie all'appoggio di Re Luigi XV, il suo potere appare illimitato, benché nessuno a corte dimentichi le sue origini. Armand, però, non l'ha dimenticata e Madame DuBarry dovrà imparare a temere il suo nuovo acerrimo nemico...
  • Altri titoli:
    Passion - An European Spectacle
    Madame du Barry
    Passion
    Kungens Mätress
  • Durata: 121'
  • Colore: B/N
  • Genere: DRAMMATICO, STORICO
  • Specifiche tecniche: MUTO
  • Produzione: PROJEKTIONS-AG UNION (PAGU)
  • Distribuzione: MONDADORI VIDEO

NOTE

- CONSULENZA TECNICA: KURT WASCHNECK.

- UNA COPIA SENZA SOTTOTITOLI E MOLTO MALCONCIA E' DISPONIBILE PRESSO LA CINETECA NAZIONALE.

CRITICA

"Prodotto con grandi sforzi dall'UFA (la Germania era ancora prostata dalla guerra) il primo successo internazionale di Lubitsch è un kolossal storico ricco di scene di massa sapientemente coreografate, dove però solo a tratti si ritrova la sua mano. Nè riesce bene la fusione tra il tono malizioso della prima parte e quello melodrammati o della seconda. Fu forse per venmdetta contro la sua eroina smorfiosa che Lubitsch tenne a girare la scena in cui il boia ne getta la testa alla folla in delirio. Ma quasi tuttti i distributori dell'epoca la tagliarono e manca anche nella copia italiana edita in cassetta" (Paolo Mereghetti, Dizionario dei film 1998)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy