Luna nuova

ITALIA - 1955
Giovanni Randi, figlio di un proprietario terriero non ama la campagna. Recatosi in città, nella speranza di farsi strada conosce Amira, una straniera, della quale s'innamora. Amira è una donna senza scrupoli, che cerca di carpire a Giovanni il denaro necessario a salvare dal fallimento un locale notturno, di cui è comproprietaria insieme a Pierre, ch'ella spaccia per suo fratello, mentre è in realtà il suo amante. Invitata a passare alcuni giorni in campagna nella casa del padre di Giovanni, Amira, presa da un tardivo scrupolo rifiuta le proposte di matrimonio di Giovanni. Cedendo alle preghiere del padre, Giovanni decide di occuparsi dell'azienda agricola: lo spinge a questo anche l'amore di Lucia, una ragazza allevata nella sua casa, che l'ama da tempo segretamente. Ritornato in città Giovanni rivede Amira ed è ripreso dall'antica passione. Preoccupata, Lucia, che aspetta un bambino, si reca in città per parlare con Giovanni. Non avendolo trovato all'albergo, Lucia parla con Amira e la scongiura di lasciare a lei l'uomo amato. Amira finge di accogliere la preghiera della giovane, ma disegna invece di partire con Giovanni. Pierre, che non vuole perdere Amira, fa sapere a Giovanni quali sono i suoi reali rapporti con Amira. Giovanni non vuol più saperne di Amira: tra Giovanni e Pierre, che ha tentato un ricatto, ha luogo una lotta, dalla quale Pierre esce malconcio. Mentre Giovanni s'allontana, Amira s'impadronisce della pistola, che Giovanni ha lasciato cadere, ed uccide Pierre. Giovanni viene accusato di omicidio, processato e condannato. Mentre il giudice sta leggendo la sentenza di condanna, Amira, presa dal rimorso, confessa la sua colpa.

CAST

CRITICA

"La vicenda comprende elementi disparati e ripete motivi già largamente sfruttati (...) la regia, l'interpretazione, la fotografia non superano la mediocrità." (Segnalazioni Cinematografiche, vol. XXXVII, 1955).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy