LO ZOO DI VENERE

A ZED AND TWO NOUGHTS

GRAN BRETAGNA, OLANDA - 1986
LO ZOO DI VENERE
Un incidente d'auto, provocato da un cigno che si abbatte sul parabrezza di una Ford-Mercury, causa la morte di due giovani donne e il ferimento della terza, Alba, che si trovava alla guida e che si vede amputata una gamba dal chirurgo-pittore falsario Van Meegeren, il quale le amputerà in seguito anche la seconda, perché la donna risulti copia vivente dei suoi quadri stravaganti. L'incidente lascia vedovi due entomologi gemelli ex siamesi, che lavorano per uno zoo, filmando i tempi e le fasi di disfacimento di animali morti. I due mutano presto l'odio per la sopravvissuta Alba in una passione indefinibile, che frutterà una coppia di gemelli unimadre e bipadre, i quali dopo il "sereno" suicidio di Alba e in esecuzione delle sue disposizioni, verranno però affidati a un terzo uomo, Feliphe Arc-en-ciel, (sempre in bianco come un cigno e lui pare privo di gambe), mentre i due bis-vedovi si suicideranno altrettanto "serenamente" di fronte a una telecamera predisposta a filmarne la decomposizione.
  • Durata: 115'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO, PSICOLOGICO
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA TECHNICOLOR
  • Produzione: BRITISH FILM INSTITUTE, ARTIFICIAL PRODUCTIONS, FILM FOUR INTERNATIONAL
  • Distribuzione: FILM FOUR INTERNATIONAL - CHANNEL FOUR - RICORDI VIDEO
  • Vietato 14

NOTE

COSTUMI: CONSTANCE DE VOS, PATRICIA LIM.
SUONO: CHARLES WADDINGTON WARE, MATTHEW WHITEMAN
PRESENTATO AI FESTIVALS DI LONDRA, ROTTERDAM, BERLINO, NEW YORK, TOKIO.

CRITICA

"Il film rivela un fondo mentale di radicale disconoscimento della dignità umana e una morbosa predilezione per il disfacimento". ("Segnalazioni Cinematografiche")
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy