Leoni al sole

ITALIA - 1961
I "Leoni" cui allude il titolo, sono quei caratteristici frequentatori di spiagge alla moda, la cui unica attività consiste nella ricerca metodica, quasi affannosa, dei mezzi e delle occasioni per folleggiare, abbandonarsi alla vita spensierata e gaudente, alle avventure sentimentali, più vagheggiate che realmente vissute. Questi "leoni" rispondono al nome di Scisciò, Giugiù, Mimì, Cocò eccetera: non tutti ancora giovani, qualcuno, anzi, decisamente maturo d'anni, se non di spirito e coscienza. Mimì riesce ad avere un invito per una crociera a bordo dello yacht d'una matura miliardaria e ne torna nauseato. Giulia, che visita le spiagge eleganti per servire una guida gastronomica, finisce con l'innamorarsi di Mimì il quale, per denaro, sposerà invece una ragazza svizzera, madre-nubile, con l'intenzione di divorziare subito dopo. Scisciò, accusato ingiustamente d'un furto, desidera abbandonare il "branco" per sempre. Cocò è amareggiato dalla prospettiva di dover espatriare per lavoro... Brevi relazioni sentimentali che s'allacciano e si sciolgono tra un'allegra chiassata ed un'altra, mentre la fuggevole stagione dorata volge al termine.

CAST

NOTE

- ESORDIO NELLA REGIA DI VITTORIO CAPRIOLI.

- PRESENTATA ALLA 65. MOSTRA DI VENEZIA (2008) NELLA RETROSPETTIVA "QUESTI FANTASMI: CINEMA ITALIANO RITROVATO (1946-1975)" UNA COPIA RISTAMPATA DELLA CINETECA NAZIONALE.

CRITICA

"Il film, nonostante alcuni squilibri e certi ristagni evidenti, non manca d'un suo ritmo non privo di gustose e umoristiche notazioni, d'una aderenza sottile al particolare ambiente mondano-balneare ed ai suoi personaggi. La recitazione raggiunge quasi sempre il livello d'una buona caratterizzazione dei personaggi, guidata com'è da una regia sensibile, non priva di qualità". ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 51, 1962)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy