Le sei mogli di Barbablù

ITALIA - 1950
Le sei mogli di Barbablù
Totò viene costretto, con gravi minacce, a sposare una vecchia zitella, ma l'abbandona subito dopo la cerimonia nuziale e fugge all'estero. Dopo qualche tempo ritorna di nascosto in Italia: preso per il celebre poliziotto internazionale Nick Parker, lascia correre, per evitare altri guai. Nei panni di Nick Parker e d'accordo con l'Interpol, con un grande editore e col vero Nick Parker, che ha scoperto la sua vera identità, egli fa indagini per rintracciare un pericoloso delinquente. Si tratta del misterioso Barbablù, che ha rapito sei giovani donne, dopo averne ucciso i mariti. Totò finge di sposare una giovane giornalista, che segue con molto interesse le indagini, per attirare il delinquente nel castello dove i presunti sposi vanno a passare la luna di miele. Nei sotterranei del castello si svolgono, durante la notte, affannosi inseguimenti e tragicomiche avventure: il misterioso Barbablù, che altri non è che il celebre editore, finisce col cadere nella fossa piena di acido solforico, preparata per la sua vittima, mentre Totò viene salvato dalla polizia. Totò e la giovane giornalista, che hanno imparato ad amarsi, decidono di sposarsi, trasformando la finzione in realtà.
  • Durata: 87'
  • Colore: B/N
  • Genere: COMMEDIA
  • Produzione: GOLDEN FILM
  • Distribuzione: GOLDEN FILM - CAPITOL INTERNATIONAL VIDEO, FONIT CETRA VIDEO

CRITICA

"La macchina da presa si ferma davanti a Totò, il quale si esibisce nei numeri soliti del suo repertorio (...). Ancora una volta il film è tutto sulle sue spalle e più di tanto è ovvio che Totò non può fare". (L. Sechi, "La Settimana Incom Illustrata", 18 novembre 1950).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy