Le miserie del signor Travet

ITALIA - 1945
Le miserie del signor Travet
Ignazio Travet lavora come impiegato nello stesso ufficio da 33 anni. Benché sia un uomo attento e scrupoloso sul lavoro, in tanti anni non ha mai ottenuto una promozione a causa dell'astio ingiustificato del capo sezione nei suoi confronti. Travet è un uomo dolce e remissivo e non osa mai ribellarsi, anche in casa dove la sua seconda moglie, Rosa, ancora giovane e bella, non perde occasione per trattarlo male e fargli subire le sue ambizioni. Quando il capo sezione si trasferisce nello stesso palazzo della famiglia Travet, l'uomo non tarda ad accorgersi di quanto sia giovane e bella Rosa ed inizia a farle una corte serrata. Per fare colpo su di lei, il capo sezione comincia a invitare Travet e sua moglie ad eventi mondani o a teatro e a frequentare la loro casa. Poiché l'intero ufficio spettegola su questo rapporto, il capo sezione lo vessa finché, non più disposto a subire, Travet, esplode perdendo così l'impiego. Dopo un periodo di scoramento, Travet, che è diventato un uomo diverso e più sicuro di sé, verrà assunto come contabile in una panetteria.
  • Durata: 100'
  • Colore: B/N
  • Genere: COMMEDIA
  • Tratto da: commedia "Le miserie di monsù Travet" di Vittorio Bersezio
  • Produzione: MARCELLO D'AMICO PER PAN FILM, LUX FILM
  • Distribuzione: LUX FILM - M & R, CDE HOME VIDEO - DVD: DOLMEN HOME VIDEO (2010)

NOTE

- NASTRO D' ARGENTO PER LA MIGLIORE SCENOGRAFIA E PER IL MIGLIORE ATTORE NON PROTAGONISTA (GINO CERVI).

CRITICA

"La accurata indagine psicologica dei personaggi, la perfetta ambientazione, la narrazione fluida e controllata oltre ad una ottima interpretazione, rendono questo film assai notevole." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 20, 1946)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy