Le farò da padre

ITALIA - 1974
Saverio Mazzacolli, giovane avvocato romano, vuol realizzare nel Salento un villaggio turistico. Le idee e le amicizie altolocate non gli mancano: i soldi sì. Li ha, però una nobildonna locale, la contessa Raimonda Spina e in lei, portandosela anche a letto, Saverio ripone le sue speranze. Ma la donna è furba e pretende, per finanziare il progetto, un'esosa percentuale dei guadagni. Per aggirare l'ostacolo, l'avvocato chiede in isposa la sedicenne figlia della contessa, Clotilde, bella ma mentalmente ritardata. La proposta accettata non rende tuttavia donna Raimonda più disposta a cedere. D'accordo con un suo dipendente, Saverio organizza allora il rapimento di Clotilde, per "deprezzarla". Durante la sua custodia, però, Mazzacolli si invaghisce della ragazza e, pur di poterla sposare, rinuncia ai suoi propositi truffaldini.
  • Durata: 115'
  • Colore: C
  • Genere: EROTICO
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA TECHNICOLOR
  • Produzione: SILVIO CLEMENTELLI PER CLESI
  • Distribuzione: CINERIZ - DURIUM HOME VIDEO, WARNER HOME VIDEO (GLI SCUDI)
  • Vietato 14

CRITICA

"Purtroppo il film rischia di qualificarsi in un diluvio di coprolalia inutile e nei giri obbligati della commedia all'italiana, con le sue insopportabili macchiette dentro. Luigi Proietti è certamente bravo e nella parte: a tratti un po' meccanico, s'impone soprattutto quando esprime la stupefazione finale del personaggio." (Tullio Kezich - Il millefilm).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy