Le bellissime gambe di Sabrina

ITALIA - 1958
Le bellissime gambe di Sabrina
In una nota gioielleria di Baden Baden è stato commesso un furto. Si presume che all'operazione ladresca abbia partecipato una ragazza, che ha un segno particolare su una gamba: questo è l'unico elemento, del quale dispone la polizia. Dopo qualche tempo un giovane fotografo italiano, Teo, volendo partecipare ad un concorso per il lancio di una marca di calze da donna, si dà da fare per procurarsi del materiale. Egli riesce così a fotografare, non visto, le gambe di Sabrina, giovane modella di un atelier di moda, che hanno lo stesso segno notato dalla polizia. La fotografia desta un vivo allarme tra i componenti della banda ladresca, della quale fa parte Sabrina, i quali giudicandola pericolosa, decidono di venirne in possesso ad ogni costo. Tra Teo e Sabrina, che lo svolgersi degli avvenimenti mette a contatto, germoglia un reciproco amore, ed alla fine la ragazza rinuncia, per amore, ad un progettato furto di gioielli.
  • Durata: 109'
  • Genere: COMMEDIA
  • Produzione: GESI CEI INCOM
  • Distribuzione: CEI INCOM

NOTE

INTERPRETI: CON LA COLLABORAZIONE DELLE GEMELLE KESSLER (ALICE ED HELEN KESSLER) DEL LIDO DI PARIGI.

CRITICA

<>. (U. Tani, <>, 22/23,15/12/1958).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy