Le ali dell'amore

The Wings of the Dove

GRAN BRETAGNA, USA - 1997
Le ali dell'amore
Nel 1910, la giovane londinese Kate sta vivendo, di nascosto da sua zia Maude, una appassionata storia d'amore con Merton, giornalista di belle speranze ma squattrinato. Kate è stata cresciuta dalla zia dopo la morte della mamma e l'allontanamento del padre, un uomo poco rispettabile che la figlia non può vedere, pena la perdita dei privilegi. Merton, però, non sopporta il peso di una relazione clandestina e Kate, non potendo perdere il proprio sostentamento, decide di non vederlo più. Nel frattempo giunge a Londra Millie, un'ereditiera americana che fa amicizia con Kate e che, dopo una festa, le confida di trovare Merton interessante. Poiché viene a sapere da lord Mark, che Millie è gravemente malata, Kate decide di seguirla in un viaggio a Venezia. Da lì, la ragazza scrive a Merton di raggiungerle. Appena Merton arriva, Kate gli rivela che Millie è innamorata di lui e lo informa anche della malattia. Durante il carnevale, Millie si dichiara a Merton, che si dimostra condiscendente su indicazione di Kate, di cui è ancora innamorato. Tuttavia, lord Mark rivela la verità a Millie che si aggrava e muore. Merton e Kate passano la notte insieme e lui le dice che vuole sposarla senza che ci siano di mezzo i soldi. Kate accetta ma ad una condizione: che lui le dia la parola d'onore che non è innamorato di Millie, nemmeno nel ricordo.
  • Altri titoli:
    Die Flügel der Taube
    Las alas de la paloma
    Le ali della colomba
    Les ailes de la colombe
  • Durata: 102'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: ARRIFLEX, SUPER 35 STAMPATO A 35 MM (1:2.35) - RANKCOLOR
  • Tratto da: romanzo "Le ali della colomba" di Henry James (ed. BUR Biblioteca Univ. Rizzoli, 1995)
  • Produzione: MIRAMAX FILMS, RENAISSANCE DOVE
  • Distribuzione: CECCHI GORI DISTRIBUZIONE (1998)

NOTE

- CANDIDATO ALL'OSCAR 1998 PER: MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA, FOTOGRAFIA, COSTUMI E SCENEGGIATURA NON ORIGINALE.

CRITICA

"L'ambientazione curata ed elegante, gli esterni girati a Venezia creano un'atmosfera di forte stampo romantico, sullo sfondo del quale tutto va collocato: i fatti e i comportamenti dei personaggi, le sottili sfumature psicologiche che emergono dai loro incontri, dagli sguardi, dalle parole non dette." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 126, 1998)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy