LAST SEPTEMBER

THE LAST SEPTEMBER

FRANCIA, IRLANDA, GRAN BRETAGNA - 1999
LAST SEPTEMBER
TRAMA BREVE
Nel 1920 in Irlanda due aristocratici naturalizzati irlandesi ma britannici di origini e costumi, nel corso delle lotte per l'indipendenza dall'Inghilterra, vivono ignorando i cambiamenti sociali. Abitano con loro un nipote, che studia a Oxford, e un'anticonformista nipote, che nasconde in casa uno dei ribelli che è anche un suo corteggiatore. Ma c'è anche un altro pretendente che non resta con le mani in mano ...

TRAMA LUNGA
Contea di Cork, Irlanda, 1920. Fedeli alle tradizioni e nonostante gli avvenimenti che scuotono il resto d'Europa, Lord e Lady Naylor si preparano ad accogliere ospiti nella loro splendida tenuta. Arrivano la signora Martha Norton, il capitano Gerald, la signora Frances, e Hugo. In casa c'è anche la nipote dei padroni, Lois, ragazza irrequieta che vorrebbe uscire dal chiuso di quegli ambienti. Tra discorsi di vario tipo, tazze di tè e passeggiate, Lois decide di giocare il tutto per tutto. Nei paraggi è segnalata la presenza di Connoly, un ribelle che vuole combattere una guerra tutta sua e incute timore ai nobili. Lois lo ha nascosto nel granaio e ora gli chiede se è lui l'autore dei delitti commessi negli ultimi tempi. Lord Naylor dice al capitano che è assolutamente necessario eliminare Connoly. Lois accetta la corte del ribelle, che poi la ferisce e scappa. Gerald, a sua volta innamorato di Lois, lo riprende ma se lo lascia sfuggire. Più avanti lady Naylor rivela a Gerald che Lois non lo ama. Lois raggiunge di nuovo Connoly, che tenta di violentarla, ma poi i due rimangono insieme. Connoly pensa che la ragazza lo abbia denunciato e allora la caccia via. Arriva Gerald e Connoly spara e lo uccide. La festa è ormai finita. Nel congedarsi dai padroni di casa, Hugo dice: "E' tempo di andare avanti". La signora Martha parte per Londra e Lois la segue. Il giardino rimane vuoto.
  • Durata: 103'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Tratto da: ROMANZO OMONIMO DI ELIZABETH BOWEN
  • Produzione: BSKYB, BRITISH SCREEN, IMA PRODUCTION, IRISH FILM BOARD, LE STUDIO CANAL+, MATRIX FILMS, RTE, SCALA THUNDER, BORD SCANNAN
  • Distribuzione: LUCKY RED DISTRIBUZIONE
  • Data uscita 12 Ottobre 2001

CRITICA

"Sorrisi, sospiri, guanti bianchi, atmosfere sospese, minaccia sempre più incombente benché attutita, gran cast. Molto convenzionale, ma anche molto attuale. Magari un giorno sarà l'autunno 2001 a sembrare checoviano". (Fabio Ferzetti, 'Il Messaggero', 12 ottobre 2001)

"Il film prodotto da Neil Jordan soffre della sua programmatica aspirazione 'artistica', d'una mancanza di semplicità e d'un ritmo troppo lentamente convenzionale. La musica è di Zbignew Preisner, l'autore delle colonne sonore dei film di Kieslowski". (Lietta Tornabuoni, 'La Stampa', 12 ottobre 2001)

" Prolisso il 'Last september' di Deborah Warner, nelle intenzioni miscela di un tardo ivorysmo e di un gran film, 'La figlia di Ryan' di David Lean (1970); nella realtà alla Warner mancano i mezzi per avvicinarsi alla estenuazione dell'uno o al vigore dell'altro. L'esito è che ci si annoia compostamente per un'ora e quaranta". (Maurizio Cabona, 'Il giornale', 12 ottobre 2001)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy