Ladro lui, ladra lei

ITALIA - 1958
Ladro lui, ladra lei
Cencio discende da una famiglia per la quale il furto e i soggiorni a Regina Coeli costituiscono un'antica tradizione, ed è fermamente deciso a dimostrarsi sempre degno dei suoi avi. Conosce da sempre Cesira, bella ragazza del vicinato, che per compiacenza ed anche per bisogno lo asseconda nelle sue imprese. La più clamorosa di queste viene compiuta ai danni d'un orefice che Cencio, travestito da maresciallo dei carabinieri, porta addirittura in carcere. La coppia sta portando a termine l'ennesima ingegnosa truffa ai danni di un commerciante, quando c'è un colpo di scena. Tra Cesira e il commerciante è nato un sentimento sincero. A Cencio non resta che tornare a Regina Coeli, mentre Cesira sposa il suo commerciante.
  • Durata: 100'
  • Colore: B/N
  • Genere: COMICO, COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA
  • Produzione: MARIO CECCHI GORI PER MAXIMA FILM, MONTFLOUR FILM
  • Distribuzione: CEI INCOM - FONIT CETRA VIDEO

CRITICA

"[...] 'Ladro lui, ladra lei' è un filmetto che potrebbe essere portato ad esempio di efficiente prodotto medio, quel prodotto medio la cui carenza ha sempre costituito uno dei segni più preoccupanti di inconsistenza della nostra industria, della quale esso avrebbe invece dovuto essere la spina dorsale (checché ne dica De Laurentiis). [...][il film] è una variazione intorno al personaggio Sordi, ma sorretto da un'inventiva agile [...]. Sordi vi riproduce con vena irresistibile e pur misuratissima il volto simpatico della sua personalità di mariuolo incorreggibile e sfaticato [...]". (Giulio Cesare Castello, "Bianco e Nero", 5, maggio 1958).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy