Lacrime napulitane

ITALIA - 1981
Lacrime napulitane
Magliaro d'onore, Salvatore fa il pendolare fra Napoli e Milano. Nel frattempo sua moglie Angela, ex cantante di successo, viene corteggiata da un camorrista. Angela è senza macchia ma l'uomo respinto, decide di renderle la pariglia e combinargli un brutto scherzo. Fa sì che a Salvatore, esterefatto, sembri di scoprire che la moglie lo tradisca. Scacciata di casa, la donna viene separata dalla sua bambina e Salvatore se ne va in America. La situazione precipita quando la piccola viene investita dall'automobile del camorrista e viene trasportata d'urgenza in ospedale. Intorno al letto la famiglia si ricompone e può ricominciare da capo. C'è da preparare la Prima Comunione della bambina.
  • Durata: 107'
  • Colore: C
  • Genere: SCENEGGIATA NAPOLETANA
  • Specifiche tecniche: PANORAMICO, TECHNICOLOR
  • Produzione: CIRO IPPOLITO PER LUX INTERNATIONAL
  • Distribuzione: EMME FILM (1982) - AVO FILM

CRITICA

"E' un film chiaramente fatto per suscitare commozione, raggiunge lo scopo però non con la rozzezza di film dello stesso filone ma con un accorato dosaggio delle cause e degli effetti patetici, prevedibili, ma contenuti da una onesta regia che sollecita le lacrime, complici musiche e canzoni." (Segnalazioni Cinematografiche, vol. 93, 1982)

"Sceneggiata cozze e lucciconi, assai scaltra sotto la patina ingenua e popolare, che inneggia al sacro vincolo della famiglia cercando il consenso delle anime semplici. Tra le tante disgrazie capitate ai personaggi, una è riservata al pubblico: le dieci-canzoni-dieci cantate implacabilmente per intero dal monumentale Mario Merola e dalla miagolosa Angela Luce". (Massimo Bertarelli, 'Il Giornale', 14 dicembre 2001).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy