LA VIOLENZA E L'AMORE

ITALIA - 1965
Il primo episodio, "La Violenza", narra di due giovani, Marco e Luisa, quasi due simboli della nuova generazione. I due sembrano non riuscire a risolvere il problema di vivere. Il film inizia con una discussione tra i due: Marco lascia Luisa per la strada, la ragazza comincia a vagare sola e in un giardino incontra un tipo strano che parla una lingua straniera e le offre un fiore. In breve si crea tra i due, che non si conoscono, una atmosfera di sincerità e di amicizia. Poi lo straniero sparisce. Il tempo passa. Dopo una serata con amici, Marco e Luisa vivono un'avventura sconvolgente a causa di un gruppetto di teppisti che picchia il giovane e violenta la ragazza. Ma nemmeno questa esperienza servirà a unire i due protagonisti e Luisa non ritroverà mai più lo sconosciuto che era quasi un simbolo di ciò che cercava. Il secondo episodio, "L'Amore", ha come protagonisti una coppia di sposi, Roberto e Lucia: la donna ha una crisi improvvisa e, ricoverata in clinica, invoca disperata il nome di una suo amica. Questa la raggiunge e la sua presenza sembra risollevare Lucia. In breve tra Roberto e Anna, l'amica, nasce un legame. La moglie, tornata a casa, si avvede una notte di quanto è accaduto e scompare senza lasciare traccia, non sappiamo se morta materialmente o spiritualmente.
  • Altri titoli:
    VIOLENA (LA)
    AMORE (L')
  • Durata: 83'
  • Genere: DRAMMATICO
  • Produzione: JAMIR CINEMATOGRAFICA
  • Distribuzione: REGIONALE

NOTE

IL BRANO "I VERDI ANNI" COMPOSTO E ESEGUITO DA NINI ROSSO - IL FILM E' COMPOSTO DA DUE EPISODI RIPORTATI IN QUEST'UNICA SCHEDA.

CRITICA

I due episodi "LA VIOLENZA" E "L'AMORE" che compongono il film sono improntati ad uno sconveniente quanto risibile intellettualismo che rivela ben presto la sua inconsistenza di fondo e il suo gratuito velleitarismo. Realizzati con indubbia perizia tecnica e i due episodi tradiscono ambizioni che non trovano però un concreto riscontro. Discreta l'interpretazione. (Segnalazioni Cinematografiche).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy