La vera madre

ITALIA - 1999
La vera madre
Chiara, trent'anni e due figli, è costretta a passare molto tempo in ospedale accanto al piccolo Claudio, finendo in tal modo per dedicarsi poco all'altra figlia, Giovanna, nel frattempo accudita dal padre Giuliano, ma soprattutto dalla vicina di casa Eleonora, di professione dentista. Quando Claudio esce dall'ospedale, Chiara riprende il controllo della vita familiare e ben presto si accorge che Eleonora, frustrata nel suo desiderio di maternità, si sta sostituendo a lei. La situazione precipita quando i carabinieri scoprono la bisca clandestina nella pasticceria in cui lavora Giuliano. Chiara inizia a lavorare per risolvere i problemi economici in cui si trova per colpa del marito, lasciando i bambini molto tempo da soli. Eleonora, venuta a conoscenza della situazione, sfrutta l'occasione per fare una denuncia al Servizio Materno Infantile. L'incontro tra le assistenti sociali e Chiara è piuttosto burrascoso, così come quello che segue tra la donna e il Giudice tutelare. Claudio è costretto a rientrare in ospedale. Giovanna rimane di nuovo sola, questa volta però con il padre. Eleonora architetta un piano per sottrarre definitivamente a Chiara i suoi figli. La donna registra un dialogo in cui Giovanna rivela di essere stata molestata dal padre. Poi denuncia il fatto al Tribunale dei Minori. I bambini vengono sottratti alla famiglia. Chiara cade in uno stato depressivo. Il giorno della prima udienza in tribunale si scopre però la realtà dei fatti. Chiara lentamente si riprende e, dopo due anni, riesce finalmente a incontrare i figli presso la famiglia affidataria.
  • Durata: 90'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Produzione: DONATELLA PALERMO PER SEVEN HILL PRODUCTIONS, LOES KAMSTEEG PER RAI FICTION
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy