LA VENDETTA DELLA MASCHERA DI FERRO

ITALIA - 1961
Due cavalieri, Marco ed Andrea, sono assaliti da un gruppo di armati nei pressi di Pinerolo. Marco è catturato da Astolfo ed Andrea è tratto in salvo da un pastorello. Astolfo bugiardamente annuncia al Conte di Pinerolo ed alla di lui figlia Cristina che Marco è morto: il giovane invece è prigioniero, celato da una maschera di ferro. Andrea cerca inutilmente di far evadere Marco. Il vecchio Conte muore ed Astolfo ricatta Cristina, mostrandogli il fratello imprigionato e chiedendone la mano. Nel corso della funzione nuziale, Andrea irrompe nella cappella e fugge con l'amata Cristina; quindi libera Marco. Questi affronta Astolfo, lo vince e, come vendetta, gli pone in testa la maschera di ferro.
  • Durata: 85'
  • Colore: C
  • Genere: AVVENTURA
  • Specifiche tecniche: TECHNISCOPE EASTMANCOLOR
  • Produzione: MIDA FILM (ROMA), COMPTOIR FRANCAIS DU FILM (PARIGI)
  • Distribuzione: FILMAR

CRITICA

"Questo film s'iscrive nella tradizione di quelli italiani di cappa e spada [...] in concorrenza con l'ondata dei peplum; e anche il primo film di Michel Lemoine che, a suo dire, fu scelto per la sua conoscenza dell'equitazione e della scherma. E ciò la dice lunga sulla elaborazione di questo tipo di produzioni [...]". (S. Champenier, "Saison '76", Parigi 1976)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy