La vedova inconsolabile ringrazia quanti la consolarono

ITALIA - 1973
La vedova inconsolabile ringrazia quanti la consolarono
Caterina Santonocito, il cui ricchissimo marito Salvatore è morto senza aver fatto testamento, rischia di perderne la favolosa eredità a meno che, nei trecento giorni dal suo decesso, stabiliti dalla legge, non le nasca un figlio. Mentre i due fratelli del defunto, Tano e Rico (ai quali, mancando quella condizione, andrebbero i molti miliardi di Salvatore), fanno sorvegliare da guardie armate la villa in cui Caterina vive con la madre Teresa, per impedirne l'ingresso di uomini, la bella vedova scopre la presenza, nell'abitazione, di uno squattrinato nobiluomo, il barone Carlo Niscemi, entratovi di soppiatto per rubare alcune cambiali. Costui si lascia convincere a mettere incinta Caterina, ma, psicologicamente bloccato dall'inconsueta situazione, ci riesce soltanto grazie ad uno stratagemma di Teresa. Innamorato di Caterina, Rico elude la sorveglianza del fratello e delle guardie, per giacere con lei, ma, ingannato dal buio, si trova invece tra le braccia Teresa. Trascorsi i dieci mesi previsti dalla legge, Tano è convinto d'aver vinto la sua battaglia e Rico di poter sposare Caterina, cui crede d'aver dato un figlio. Chiarita ogni cosa, però, mentre Caterina sposerà il suo barone, a Rico toccherà impalmare Teresa, diventata a sua volta madre di un bel bambino.
  • Altri titoli:
    The Inconsolable Widow Thanks All Those Who Consoled Her
    The Winsome Widow
  • Durata: 105'
  • Colore: C
  • Genere: EROTICO
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA EASTMANCOLOR
  • Produzione: LEO CEVENINI E VITTORIO MARTINO PER FLORA FILM, DEVON FILM
  • Distribuzione: VARIETY FILM

NOTE

- LA REVISIONE MINISTERIALE DEL MARZO 2005 HA TOLTO IL DIVIETO AI MINORI DI 18 ANNI.

CRITICA

"La farsesca vicenda si fonda soltanto su situazioni boccaccesche, doppi sensi, scurrilità, lazzi ed equivoci da avanspettacolo di terz'ordine. Del tutto assenti, invece, umorismo e buon gusto." (Segnalazioni Cinematografiche, vol. 76).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy