La terre outragée

GERMANIA, POLONIA, UCRAINA, FRANCIA - 2011
La terre outragée
Pripyat, Ucraina, 25 aprile del 1986. Il piccolo Valery pianta un melo con l'aiuto del padre Alexei, uno scienziato. Anya e Piotr festeggiano il matrimonio con amici e parenti. Nel frattempo, un'esplosione avviene nella vicina centrale nucleare di Chernobyl. A questo seguono violenti acquazzoni e lo sgombero della popolazione, ignara dei pericoli. Tra coloro che si danno da fare e partecipano alle operazioni dei vigili del fuoco c'è anche Piotr. Dieci anni dopo, in uno scenario apocalittico, Anya torna a Pripyat come accompagnatrice di visite guidate in quei luoghi deserti dove per tutti i sopravvissuti nulla è mai più stato come prima...
  • Altri titoli:
    La terra oltraggiata
    The Land of Oblivion
  • Durata: 105'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: ARRIFLEX/PANAVISION, 35 MM, DCP
  • Produzione: LES FILMS DU POISSON, APPLE FILM PRODUCTIONS, NIKOVANTASTIC FILM, ARTE FRANCE CINÉMA

NOTE

- IN CONCORSO ALLA 26. SETTIMANA INTERNAZIONALE DELLA CRITICA (VENEZIA, 2011).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy