La storia dell'omino più divertente del mondo

The Funniest Man in the World

Figlio di due attori e cantanti di music-hall, Charlie Chaplin, nato a Londra il 16 aprile 1886, conosce, dopo la morte del padre, la piu nera miseria. Assieme al fratello Sidney passa le notti per strada, e nei ricoveri di mendicità. Salito per la prima volta sul palcoscenico all'età di sei anni, nel 1907, ancora adolescente, viene assunto, con Sidney, da Fred Karno come fantasista ambulante nella sua troupe. Nel 1910 intraprende, con la stessa compagnia, una tourné in Canada e negli Stati Uniti. Durante un secondo viaggio in America, nel 1912, incontra Mack Sennet, col quale firma un contratto per intrerpretare una serie di filmetti comici settimanali a base di inseguimenti e torte in faccia.
È lavorando per la Keystone, la ditta di Sennett che Chaplin comincia a creare il personaggio che doveva dargli la celebrità: l'omino con bombetta, baffetti e bastoncino, scarpe troppo lunghe, pantaloni troppo larghi, giacca troppo stretta. Mentre gli si fanno intorno la bella Edna Purviance e caratteristi famosi, che appariranno in moltissimi dei suoi film futuri, Chaplin affina il suo Charlot, abbandona i grossi effetti, raggiunge quella maturità espressiva da cui nasceranno tutti i suoi capolavori. Il film si conclude col trionfale viaggio di Chaplin a Londra, avvenuto nel 1922 per la presentazione de "II monello".
  • Durata: 90'
  • Genere: BIOGRAFICO, DOCUMENTARIO
  • Produzione: MGM
  • Distribuzione: MGM
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy