La rimpatriata

ITALIA, FRANCIA - 1962
La rimpatriata
Un gruppo di amici trentacinquenni che non si vedono da molto tempo, si riuniscono per passare insieme una serata. Hanno tutti famiglia e una professione avviata. C'è soltanto uno di loro che, anche se sposato, è rimasto libero: Cesare. Per il gruppo è il simbolo di una vita senza regole, legami e responsabilità. La serata passa nella ricerca della spensieratezza e della felicità che avevano caratterizzato la loro giovinezza. Ma alla fine si separano con la coscienza che un'epoca è tramontata e che, probabilmente, non si vedranno mai più.
  • Altri titoli:
    La repatriée
    The Reunion
  • Durata: 100'
  • Colore: B/N
  • Genere: DRAMMATICO
  • Produzione: 22 DICEMBRE (MILANO), GALATEA (ROMA), LYRE CIN.QUE (PARIGI)
  • Distribuzione: WARNER BROS - FONIT CETRA VIDEO (1963)
  • Vietato 18

NOTE

- PRESENTATO ALLA 66. MOSTRA INTERNAZIONALE D'ARTE CINEMATOGRAFICA DI VENEZIA (2009) NELLA SEZIONE "QUESTI FANTASMI 2".

CRITICA

"(...) Fornito di una dose di critica di costume (...) vuole essere una presa di posizione contro l'irrigidimento conformista della realtà del nostro Paese, e intende portare (...) la questione della incapacità di (...) inserirsi nel contesto sociale. Purtroppo il film si dimostra debole nel suo impianto, piuttosto frammentario ed episodico, frazionato in battute e atteggiamenti di dubbio gusto (...)". (Francesco Dorigo, "Cineforum", 28/29, novembre 1963).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy