LA REGGIA SUL FIUME

ITALIA - 1940
E' questo il nome che tre allegri vagabondi danno ad una loro catapecchia sistemata sul greto di un fiume cittadino. I tre sono affezionatissimi ad una cara fanciulla, che essi proteggono e assistono come possono, la quale senza nessuno al mondo, trova nell'affetto loro un surrogato dell'amore paterno e materno che non conobbe. La ragazza è fidanzata, ma non può sposare perché il giovane che l'ama è disoccupato. Intanto i tre vagabondi seguono le piste di un ladro internazionale che ha trafugato i piani di una certa importantissima invenzione: li muove la speranza della ricca taglia. Il ladro è da essi acciuffato e consegnato alla giustizia. Ma i tre galantuomini rinunciano a spendere il denaro guadagnato, e tanto desiderato, per donarlo alla loro protetta affinché possa coronare il suo sogno d'amore.

CAST

NOTE

SU QUESTO LAVORO SI HANNO NOTIZIE MOLTO PRECARIE, SI SA CHE EBBE UNA DISTRIBUZIONE LIMITATA, CHE NON FU PRESENTATO IN TUTTE LE CITTA' ITALIANE, E QUINDI, NON SI HANNO GIUDIZI CRITICI.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy