La Partita

ITALIA - 2018
2,5/5
La Partita
Sul campo da calcio non si decide solo il destino del campionato, ma la vita di coloro che hanno deciso di dare una svolta alla propria esistenza. Chi per soldi come Italo, il presidente dello "Sporting" che si è giocato tutto quello che ha sul risultato - chi per onore , come mister Bulla, l'allenatore che non ha mai vinto niente - e chi per perseguire un sogno, come Antonio, il capitano della squadra che vuole diventare un calciatore. Mentre fuori dal campo il mondo continua a vivere, a morire e ad essere pieno di contraddizioni, durante la partita il tempo si ferma perché quello è il momento più importante di sempre.
  • Durata: 94'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA, DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: DCP
  • Produzione: ANDRETTE LO CONTE PER FREAK FACTORY; COOPRODUZIONE WRONG WAY PICTURES
  • Distribuzione: ZENIT DISTRIBUTION
  • Data uscita 27 Febbraio 2020

TRAILER

RECENSIONE

di Francesco Del Grosso

Non c’è rimedio che tenga quando alla pigrizia dell’immaginazione si accompagna quella della scrittura. Si finisce con il rimettere mano a qualcosa di pre-esistente come nel caso de La partita, l’opera prima di Carnesecchi che estende gli orizzonti narrativi e drammaturgici dell’omonimo corto del 2016.

Come già accaduto con L’arbitro di Zucca, anch’esso ambientato nel polveroso, anarchico e infernale girone del calcio dilettantistico, lo sport più amato del mondo si fa crocevia di esistenze, vendette e illecite manovre sugli spalti, fuori e dentro il rettangolo di gioco.

I 90’ e l’intervallo di una finale scandiscono un susseguirsi di giri di lancette e di vite, nel mezzo dei quali si combattono “battaglie” per la sopravvivenza in una terra ostile.

Perché il calcio è una guerra e l’Italia una repubblica fondata sul pallone. Sullo sfondo una periferia romana brulicante di esseri che annaspano tra crisi economica, sotterfugi, violenze fisiche e verbali, il regista mette in scena i mali, le contraddizioni e i vizi della società odierna.

 

Il tutto attraverso un film corale che mescola la parabola sportiva con il dramedy e il crime, attraverso il ritmo incalzante e il realismo delle sequenze di gioco che fanno da contrappunto all’eccessiva dilatazione degli eventi extra match.

NOTE

- REALIZZATO IN COLLABORAZIONE CON DUEL PRODUZIONI E PYRAMID FACTORY; CON IL SOSTEGNO REGIONE LAZIO-FONDO REGIONALE PER IL CINEMA E L'AUDIOVISIVO.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy