LA PALLA DI CRISTALLO

ITALIA - 1913
LA PALLA DI CRISTALLO
Nelly vive come schiava nei bassifondi di Boston, protetta e sfruttata da Muso-di-cane. Per rendere più accettabile la sua vita, Nelly legge le poesie di Karl Burlington, il cantore dei fiori.
Un giorno Burlington la incontra e colpito dalla sua storia e dalla sua sensibilità, decide di salvarla portandola in casa sua. Nelly innamorata da sempre di Burlington viene sconvolta dalla fotografia di una donna, Laurette, che scopre essere la sua fidanzata. Nelly scappa e ritorna alla vita di sempre.
In uno squallido locale incontra il banchiere Foster anche lui innamorato di Laurette. Per caso Nelly viene a conoscenza di un piano per uccidere Burlington, ma riesce a salvarlo in tempo, sacrificando la sua stessa vita.
  • Colore: B/N
  • Genere: DRAMMATICO
  • Produzione: Aquila Films, Torino

CRITICA

"L'esecuzione, in complesso, buona, ottima da parte della Calderari. Bella la parte fotografica."

Rosa (corr. da Parma) in "La Cine-Fono e la Rivista Fono-Cinematografica", Napoli, n. 241, 15 maggio 1913.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy