LA MONTAGNA DEL DIO CANNIBALE

ITALIA - 1978
L'etnologo Harry Stevenson è andato ad esplorare, in un'isola della Nuova Guinea una montagna che anche le autorità locali considerano tabù (si dice che custodisca un terribile segreto). Poiché lo scienziato sembra scomparso, la moglie Susan e il cognato Arthur partono alla sua ricerca assieme a un amico di Harry, Edward Foster, e ad alcuni portatori indigeni. La spedizione attraverso la giungla irta di pericoli e funestata dall'apparizione di misteriosi e ferocissimi selvaggi, provoca la morte di alcuni portatori e la fuga degli altri. Susan e i suoi compagni raggiungono finalmente una missione dalla quale ripartono con un medico, Manolo disposto a guidarli sino alla temuta montagna. Durante la marcia Arthur causa volontariamente la morte di Edward, facendo nascere in Manolo giustificati sospetti sui suoi compagni di viaggio: sospetti dei quali avrà conferma quando, giunti alta meta, Susan e Arthur gli rivelano che il vero scopo della spedizione non è quello di ritrovare Harry di cui non gl'importa nulla ma di accertarsi se questi aveva o no scoperto un giacimento d'uranio. L'improvvisa apparizione di una tribù cannibale che si riteneva estinta, sconvolge i piani di Susan e del fratello. Edward viene ucciso e divorato, Susan e Manolo fatti prigionieri. Il medico però riesce a liberarsi e a liberare la donna, con la quale, pentita, raggiunge faticosamente la salvezza.
  • Durata: 105'
  • Colore: C
  • Genere: AVVENTURA
  • Specifiche tecniche: SCOPE COLORE
  • Produzione: DANIA
  • Distribuzione: MEDUSA - AVO FILM
  • Vietato 14

NOTE

REVISIONE MINISTERO MARZO 1993.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy