La mano deforme

Scene of the Crime

USA - 1949
Un poliziotto viene assassinato in circostanze misteriose. Sulla scena del delitto non c'è alcuna traccia che porti al colpevole. L'unica cosa chiara è che l'assassino ha una mano deforme e rattrappita. Il detective Mike Conovan viene incaricato delle indagini proprio mentre sua moglie Gloria, stanca delle continue preoccupazioni, sta cercando di convincerlo a cambiare lavoro per cercarne un altro più 'tranquillo'. Mike si getta a capofitto nelle indagini per dimostrare l'innocenza del suo collega ucciso, nelle cui tasche è stata ritrovata una grossa somma di denaro che farebbe pensare a una sua implicazione in un giro di scommesse e di bische clandestine. Le indagini conducono Mike a due gangster arrivati da poco in città che si stanno scontrando per il monopolio delle rapine nelle sale scommesse e nelle bische. Quando però il confidente di Mike viene ucciso, il poliziotto e il suo assistente Piper si avvicinano a una donna bellissima, Lili, che intrattiene gli uomini nei locali. In realtà la ragazza è una spia dei gangster che ha ricevuto l'ordine di conquistare Mike per farlo cadere in trappola. Riuscirà il poliziotto a scampare il pericolo, trovare il vero assassino e tornare a casa dalla sua Gloria?

CAST

CRITICA

"E' un vecchio film giallo, che presenta i soliti motivi e i soliti colpi di scena. Alla vicenda poliziesca s'allaccia una vicenda sentimentale, caratterizzata dal conflitto affettivo tra il poliziotto, esposto continuamente a mortali pericoli, e la moglie in preda a continue ansie. La regia è discreta, ma il protagonista appare troppo giovanile per la parte affidatagli." (Segnalazioni Cinematografiche, vol. 37, 1955)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy