La mala ordina

ITALIA - 1972
La mala ordina
Un siciliano sfruttatore di donne, Luca Canali, è ritenuto da un potente capo della malavita americana colpevole d'aver fatto sparire un carico d'eroina, del valore di alcuni miliardi. Per punirlo con la morte, il boss invia a Milano, dove Luca vive separato dalla moglie Anna, due killer: Frank Webster e David Catania. Costoro s'affidano, per trovare la loro vittima, a don Vito Tresoldi, capo di una temuta banda criminale: l'uno dopo l'altro, però, gli uomini che egli sguinzaglia contro Luca vengono uccisi dallo sfruttatore, rivelatosi un "duro". Per costringerlo a cedere, don Vito fa ammazzare sua moglie e Rita, la loro figliola. Perso il lume degli occhi, Luca comincia con l'eliminare l'autore del duplice omicidio, per poi affrontare lo stesso don Vito, Webster e Catania...
  • Altri titoli:
    The Italian Connection
    Black Kingpin
    Der Mafia Boß - Sie töten wie Schakale
    Der Mafia Boss - Sie töten wie Schakale
    Der Mafiaboss - Der Eisenfresser
    Der Tod des Paten
    L'empire du crime
    Hitmen
    Hit Men
    Hired to Kill
    Passeport pour 2 tueurs
    Nuestro hombre en Milán
    Manhunt in the City
    Man Hunt
    Manhunt
    Manhunt in Milan
  • Durata: 97'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA, 35 MM (1:1.66) - EASTMANCOLOR, TELECOLOR
  • Produzione: CINEPRODUZIONI DAUNIA 70 (ROMA), HERMES FILM SYNCHRON (BERLINO), AMERICAN INTERNATIONAL PICTURES (AIP, LOS ANGELES)
  • Distribuzione: ALPHERAT (REGIONALE) - DVD: MINERVA RAROVIDEO; BLU-RAY: RAROVIDEO (2012)
  • Vietato 18

CRITICA

"Servito da un soggetto valido, il film si sviluppa su tetre e superficiali avventure di "mala", concepite in funzione di qualche sequenza rocambolesca - come lo spettacolare inseguimento automobilistico - e di molti effetti pruriginosi o truculenti. La brutalità volgare e compiaciuta è l'effettiva sostanza del lavoro, non compensata da ipocrite o strampalate considerazioni politico-sociologiche." ('Segnalazioni Cinematografiche', vol. 73, 1972)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy