LA LUPA

LA LUPA
In un piccolo paese vive una donna di circa quarant'anni, ma ancora piacente, che per la sua condotta immorale é chiamata la "lupa". Costei, che é guardata con cupidigia dagli uomini, ottiene, con la sua seduzione, che sua figlia Maricchia, una brava e modesta ragazza, sia scelta per raffigurare Sant'Agata, la patrona del paese, nell'annuale processione. Per la festa scende in paese, dal vicino forte, il soldato Nanni Lasca, che vede la Lupa, se ne invaghisce e ne diventa l'amante. Più tardi Nanni conosce Maricchia, che desta nel suo cuore un tenero pentimento: quando scopre che Maricchia è la figlia della sua amante, decide di lasciare la Lupa e propone a Maricchia il matrimonio. La fanciulla, che ha qualche sospetto circa i rapporti tra la madre e Nanni, esita; ma la madre la spinge ad accettare, nella speranza di ripigliarsi l'amante. La sua speranza non va delusa, ma quando Maricchia, sposatasi, ha un bambino, essa scaccia di casa la madre. La Lupa si rifugia presso il proprietario della manifattura dei tabacchi e di là compie le sue vendette; ma quando tenta di far allontanare Maricchia dal marito, la figlia si ribella e a lei s'uniscono nella ribellione le donne del paese. Inseguita, la Lupa si chiude nel magazzino dei tabacchi, al quale dà fuoco, morendo tra le fiamme.
  • Altri titoli:
    THE VIXEN
  • Durata: 93'
  • Colore: B/N
  • Genere: DRAMMATICO
  • Tratto da: NOVELLA OMONIMA DI GIOVANNI VERGA (1880)
  • Produzione: CARLO PONTI E DINO DE LAURENTIIS PER PONTI-DE LAURENTIIS CIN.CA
  • Distribuzione: PARAMOUNT

NOTE

COLLABORATORI ALLA SCENEGGIATURA: ALBERTO MORAVIA, IVO PERILLI E ENNIO DE CONCINI (NON ACCREDITATI).
ADATTAMENTO: ALBERTO LATTUADA.
REVISIONE MINISTERO APRILE 1994.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy