La legione dei dannati

ITALIA, GERMANIA OCCIDENTALE, SPAGNA, SVIZZERA - 1969
Nel mese di giugno 1944 gli angloamericani hanno messo a punto i piani dello sbarco in Normandia. Tra le varie azioni di "commando", un particolare rilievo assume la missione del colonnello britannico Henderson: costui dovrà guidare un gruppo di sommozzatori lungo la Normandia, con il compito di sminare un tratto di mare lungo la costa e assicurare lo sbarco di sabotatori alleati che a loro volta dovranno eseguire la missione di far saltare un cannone a lunga gittata piazzato sulla costa di Angò. L'impresa di Henderson ha successo, ma i "commando" che si apprestano a emergere sulla terraferma vengono eliminati da un guardacoste tedesco. Al colonnello Henderson non resta che assumersi il compito di far saltare egli stesso il cannone. Nonostante il suo gruppo non sia attrezzato per imprese del genere, tuttavia egli agisce con audacia e decisione e riesce ad evitare la caccia dell'ufficiale tedesco della zona, il comandante Ackerman, e a far rifornimento di detonatori ed esplosivi. Poi avvalendosi delle informazioni di una giovane francese, Jeanine, raggiunge la base di Angò. Nel frattempo i tedeschi, avvertendo il pericolo, si apprestano a spostare il cannone in una zona più sicura, ma Henderson e il suo gruppo fanno a tempo a far saltare il cannone. Sarà l'intervento di alcuni gruppi di partigiani che permettono ad Henderson e ai suoi di mettersi in salvo, proprio mentre inizia l'invasione alleata del continente.
  • Altri titoli:
    Die zum Teufel gehen
    Battle of the Commandos
    Legion of the Damned
    La brigada de los condenados
  • Durata: 93'
  • Colore: C
  • Genere: GUERRA
  • Specifiche tecniche: 35 MM, CROMOSCOPE, EASTMANCOLOR
  • Produzione: TRITONE FILMINDUSTRIA, EGUILUZ, HAPE FILM COMPANY
  • Distribuzione: TITANUS - CREAZIONI HOME VIDEO

CRITICA

"Nonostante la scarsa originalità del soggetto e la scontatezza degli sviluppi narrativi, il film risulta di discreto interesse in virtù di un ritmo sempre sostenuto e di alcune sequenze spettacolarmente efficaci." (Segnalazioni Cinematografiche, vol. 67, 1969)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy